Liverpool-Napoli, Ancelotti in conferenza stampa
Liverpool-Napoli, Ancelotti in conferenza stampa

Napoli, 10 dicembre 2018 - Per presentare una partita che vale un bel pezzo di stagione si sono presentati in conferenza stampa Carlo Ancelotti e Raul Albiol. Il loro è un desiderio comune: vedere domani sera il Napoli uscire indenne dall'inferno di Anfield e staccare il pass per gli ottavi di Champions League.

QUELLA NOTTE DI APRILE... - Ad aprire la chiacchierata davanti ai giornalisti è stato lo stopper spagnolo, perfettamente recuperato dopo il leggero problema fisico che gli ha impedito di sfidare il Frosinone. ''Contro il Liverpool tutti vorranno giocare: dovremo essere concentrati dall'inizio alla fine. Inoltre servirà difendere bassi al cospetto di una formazione dotata di attaccanti veloci e abili a sgusciare negli spazi: domani occorrerà la giusta mentalità per farcela''. Al suo sesto anno in azzurro, di esperienza al riguardo Albiol ne ha: l'ex Real Madrid ha già vissuto match così attesi e spesso l'epilogo è stato fausto per il Napoli. ''Sarebbe bello ripetere la prova fatta l'anno scorso all'Allianz Stadium contro la Juventus. Saranno comunque partite diverse ma noi nel frattempo siamo cresciuti molto e, comunque vada domani, dobbiamo continuare a lavorare su questa strada: sicuramente vincere ad Anfield sarebbe un bell'attestato per l'impegno profuso finora - conclude Albiol - e faremo di tutto per regalarci gli ottavi''.

LA CILIEGINA SULLA TORTA - Il microfono passa poi ad Ancelotti, più pragmatico e diretto del difensore spagnolo. ''Non mi preoccupa l'arbitro: bisogna essere concentrati su di noi per cercare di ripetere la prova dell'andata. Non sarà facile perché di mezzo c'è un Liverpool che ha grossi valori tecnici e che sarà aiutato dalla spinta del pubblico di casa: bisognerà giocare con un'intensità almeno pari alla loro per non farci schiacciare''. La missione è appunto già riuscita al Napoli al San Paolo: un'arma che per l'allenatore emiliano può diventare a doppio taglio. ''Stavolta sarà tutta un'altra storia: non possiamo permetterci di essere superficiali a un passo da uno dei nostri obiettivi stagionali. So già quanto la mia squadra è forte - ammette Ancelotti - e domani abbiamo l'opportunità di aggiungere la ciliegina sulla torta''. Per finire la guarnizione del dolciume, il tecnico di Reggiolo non ha intenzione di pensare alle vicende di Stella Rossa-Psg, che riguardano da vicino il Napoli. ''Non potrò guardare quel match in diretta, ma so che in Champions League è dura per tutti perché ognuno vuole fare bella figura''.

GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO