9 mar 2022

Liverpool-Inter, Inzaghi: "Abbiamo giocato una grande gara. Rammarico per l'andata"

Il tecnico nerazzurro ha parlato dopo l'eliminazione dalla Champions della sua squadra

Inzaghi (ANSA)
Inzaghi (ANSA)

Liverpool (Inghilterra), 8 marzo 2022 – Finisce agli ottavi di finale il cammino in Champions League dell’Inter. La pennellata di Lautaro Martinez ha regalato infatti ai nerazzurri (rimasti in dieci nel finale per il rosso a Sanchez) l’1-0 ad Anfield – dove il Liverpool non perdeva da un anno – ma non è bastata a ribaltare il 2-0 dell’andata che di fatto ha permesso ai Reds di passare il turno. E’ tanto il rammarico – proprio ripensando all’andata – nelle parole di mister Simone Inzaghi ai microfoni di Mediaset: “Abbiamo fatto una grande gara, in uno stadio difficilissimo e contro una squadra molto forte. I ragazzi sono stati bravissimi e hanno fatto molto bene. C’è un po’ di rammarico per il risultato dell’andata, quando abbiamo perso 2-0, un risultato non giusto per quello visto in campo. Oggi è arrivato il gol e subito dopo c’è stata l’espulsione di Sanchez che ha segnato l’ultima mezz’ora di gioco. Stavo pensando anche a qualche cambio perché la squadra era in partita e avevamo sofferto il giusto anche nel primo tempo. Rimane il rammarico anche se una vittoria ad Anfield fa sempre piacere”. Di questa eliminazione i nerazzurri possono comunque far tesoro secondo il tecnico nerazzurro: “Non facevamo gli ottavi di Champions da undici anni e il sorteggio ci ha messo di fronte alla squadra più forte d’Europa ma nonostante questo ce la siamo giocata alla pari. Tra andata e ritorno non siamo stati inferiori al Liverpool”. Ora testa alla sfida contro il Torino e alla corsa scudetto: “Sappiamo che domenica abbiamo una gara difficile contro un Torino che sta bene. Per quanto riguarda lo scudetto, penso solo a ciò su cui posso incidere. Adesso dobbiamo pensare a recuperare energie”.

La delusione di Lautaro Martinez

Delusione anche da parte di Lautaro Martinez, autore, come detto, del gol partita, che non è però bastato a regalare all’Inter la qualificazione ai quarti: “E’ un colpo duro perché abbiamo giocato due gare di livello importante. Credo che il Liverpool abbia giocatori importanti e qualità ma noi abbiamo fatto il nostro lavoro. Oggi il gol ci ha dato entusiasmo ma poi è arrivata l’espulsione come accaduto a Madrid. Questi sono dettagli che decidono le partite. Dovremo cercare di migliorare proprio sotto questi aspetti perché fanno la differenza”. Anche secondo il parere dell’argentino c’è rammarico per il risultato dell’andata: “A San Siro abbiamo fatto un primo tempo importante, creando occasioni ma poi abbiamo preso due gol che potevano essere evitati. Siamo venuti qua a giocare con personalità, carattere e determinazione ma non è bastato”. Questo ko può essere un punto di partenza in vista della seconda parte del campionato: “Speriamo. Lavoriamo ogni giorno per portare l’Inter in alto. Anche oggi abbiamo dimostrato tanto anche se non ci è bastato. Ora dobbiamo pensare alla Coppa Italia e al campionato”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?