Alcuni giocatori del Liverpool
Alcuni giocatori del Liverpool

 

Milano, 7 febbraio 2021 - Quanto ipotizzato nei giorni scorsi è diventato realtà: la gara d'andata degli ottavi di finale di Champions League fra Lipsia e Liverpool non verrà disputata alla Red Bull Arena. Questo perché il Governo tedesco vieta l'ingresso nel paese di persone provenienti da nazioni dove si stanno registrando e diffondendo le nuove varianti del Covid-19. Ed essendo l'Inghilterra una di esse, i Reds non avevano la possibilità di presentarsi per giocare la partita. Anche perché il provvedimento sarà valido almeno fino al 17 febbraio, mentre il match è in programma per il 16. Ecco allora la decisione di spostare l'incontro in questione in campo neutro, per la precisione a Budapest.

Il comunicato del Liverpool

 

Nonostante questo, il Lipsia resterà comunque padrone di casa e ciò avrà rilevanza ai fini del passaggio del turno. "La capitale ungherese ospiterà l'incontro tra le due squadre martedì 16 febbraio alla Puskas Arena, poiché il regolamento Covid-19 in Germania impedisce ai Reds di poter disputare l'incontro alla Red Bull Arena - si legge nel comunicato diffuso dal Liverpool - La gara di ritorno andrà in scena ad Anfield mercoledì 10 marzo". Non hanno trovato campo quindi le ipotesi inizialmente emerse di invertire i terreni di gioco per le due sfide o di contendersi la qualificazione ai quarti di finale in un'unica partita. 

Leggi anche: Serie A, i risultati della 21° giornata