I calciatori francesi considerano pericolosa una ripresa della Ligue 1 (Epa)
I calciatori francesi considerano pericolosa una ripresa della Ligue 1 (Epa)

Parigi, 20 aprile 2020 – Anche il sindacato dei calciatori professionisti francese prende posizione in relazione alla possibile ripresa delle leghe europee. Lo ha fatto per voce del co-presidente dell’UNFP Sylvain Kastendeuch, ex difensore e Cavaliere della Legione d’Onore. Ad oggi i giocatori francesi sarebbero contrari alla ripresa, come appunto affermato da Kastendeuch a Le Monde.

“L’imperativo è la salute pubblica – la posizione di Kastendeuch riportata da Ansa – La ripresa del campionato, in queste condizioni, sarebbe affrettata e pericolosa. Rinunciamo. Per consentire ai nostri giocatori di continuare ad esprimersi e brillare, ci sembra più ragionevole e virtuoso fare una scelta ragionevole oggi per fare in modo che domani si possa di nuovo seguire il cuore”. Anche in Francia, ad ogni modo, si registra il problema italiano del sussidio al sistema derivante dai diritti tv. Canal Plus e Bein Sports avrebbero infatti sospeso gli investimenti e, un po' come in Serie A, i club di Ligue 1 vedono a rischio la propria sopravvivenza.