Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 mar 2022

Lazio, Zaccagni corteggiato dalla Juventus. Ma i biancocelesti non lo lasceranno partire

Il giocatore biancoceleste ha attirato l'interesse del club di Agnelli, ma sarà difficile strapparlo a Lotito

3 mar 2022
ada cotugno
Sport
Zaccagni è il nuovo tesoro della Lazio
Zaccagni è il nuovo tesoro della Lazio
Zaccagni è il nuovo tesoro della Lazio
Zaccagni è il nuovo tesoro della Lazio

 

Roma, 3 marzo 2022- L'ottima stagione con la maglia della Lazio non è passata inosservata: Mattia Zaccagni ormai è un titolare fisso nello scacchiere di Maurizio Sarri, dopo un inizio contrassegnato da qualche difficoltà. Adesso è il profili perfetto per il tridente ideato dall'allenatore e i suoi ritmi fanno viaggiare tutta la squadra. Ma inevitabilmente le ottime prestazioni hanno attirato le attenzioni delle big, in primis la Juventus, che starebbe pensando proprio a lui per il futuro.

La corte della Juve

Negli ultimi anni i bianconeri si sono mossi con accortezza anche all'interno del campionato italiano, cercando i migliori talenti made in Italy con i quali costruire un nuovo corso. Locatelli è l'ultimo della lista, oltre ovviamente a Vlahovic che pur non essendo italiano, è comunque esploso in Serie A. Tutti profili insomma che conoscono molto bene il campionato e non hanno bisogno di nessun periodo di adattamento per rendere al meglio. Per questo motivo la Juventus vorrebbe mettere le mani anche sul cartellino di Zaccagni, reputato idoneo al salto di qualità dopo un solo anno trascorso alla Lazio, ma sarà davvero difficile strappalo a Lotito ma soprattutto a Sarri che non fa mai a meno di lui.

Nessuna trattativa per la Lazio

In questo senso i biancocelesti difficilmente ascolteranno le sirene delle altre squadre. Zaccagni è arrivato alla Lazio all'inizio di questa stagione in prestito con obbligo di riscatto fissato attorno ai 7 milioni di euro e dal prossimo anno diventerà di proprietà della squadra. In poco più di mezza stagione ha già segnato 6 gol e servito 5 assist, partecipando a quattro gol consecutivi (due reti e altrettanti assist) nelle ultime quattro partite consecutive. Numeri importanti per lui che è diventato sempre più indispensabile per questa squadra. Difficile quindi che Lotito lo lascerà già partire, anche in vista dei movimenti in uscita futuri che potrebbero cambiare anche il volto del tridente.

Leggi anche - Roma, Sergio Oliveira e Zaniolo convocati contro l'Atalanta

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?