Prime parole per Zaccagni da giocatore della Lazio
Prime parole per Zaccagni da giocatore della Lazio

Roma, 11 settembre 2021 - Mattia Zaccagni è stato l'ultimo acquisto della sessione di calciomercato della Lazio. Oggi si è presentato ai suoi nuovi tifosi nella consueta conferenza stampa inaugurali per i nuovi acquisti. Queste le sue parole alla vigilia del match contro il Milan in programma alle 18 a San Siro.

Nuova occasione

Per prima cosa Zaccagni ha fissato il punto sul salto di qualità nel passaggio alla Lazio. "Un'occasione importantissima, sono arrivato in un bellissimo gruppo, l'ho notato fin dai primi giorni. Il ruolo sarà più o meno quello che ricoprivo a Verona, spero di fare bene con questa maglia" le sue prime parole. "Appena sono arrivato, sin dal primo giorno, ho sentito il calore dei miei compagni, sono tutti bravissimi ragazzi. Sono contento di essermi adattato fin da subito. Quando ho saputo della Lazio dai miei agenti non ho esitato, è stato subito un sì. Il mister migliorerà le mie caratteristiche" ha aggiunto.

Debutto

La possibilità di esordire a San Siro contro il Milan è sicuramente una cosa che stuzzica Zaccagni. "Ricordo di aver esordito a Milano contro l'Inter, stavolta sarà il Milan. Un nuovo inizio per me, sono molto contento di farlo con questa maglia".  A farlo esordire in biancoceleste sarà Sarri, uno dei motivi che hanno stimolato Zaccagni ad accettare. "Sicuramente con Sarri ero convinto di poter essere sulla strada giusta per poter migliorare le mie caratteristiche. E poi la Lazio è un club importante, ha una grande storia, sono in un grande città. Sono contento di essere qui e provare a fare il massimo".

Infine un pensiero sul Derby. "Il derby penso sia il più importante d'Italia. Anche dalla tv si percepisce il calore della città per questa partita, sono molto carico. Sulla concorrenza dico che deve essere un onore per me, ho dei grandi compagni di reparto, penso di poter imparare tanto da loro" ha concluso il neo acquisto della Lazio.

Leggi anche - Le probabili formazioni di Milan-Lazio