L'esultanza dei giocatori della Lazio all'Olimpico
L'esultanza dei giocatori della Lazio all'Olimpico

ROMA, 3 marzo 2020 – L’Olimpico è un fortino. La Lazio si è conquistata sul campo a suon di vittorie e prestazioni l’affetto dei suoi tifosi, che hanno ripagato con la propria presenza. Mai così tanti nell’era Lotito, numeri straordinari mai fatti registrare prima. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Dei 62 punti conquistati, ben 36 sono arrivati dalle sfide casalinghe. Ben 11 le vittorie, solo la Juventus ha avuto lo stesso rendimento. Senza dimenticare che nessuna finora è riuscita a battere i biancocelesti tra le mura di casa. Ben 15 le giornate consecutive senza sconfitte, considerando anche la scorsa stagione. È la miglior serie positiva dell’era Lotito.

FORMELLO - Una seduta intensa. Quella mattutina a Formello dà le giuste risposte a Simone Inzaghi che annulla quella pomeridiana, premiando i suoi giocatori per l’impegno. Il probabile rinvio della prossima giornata permette al tecnico biancoceleste di preparare con calma l’impegno con l’Atalanta. Sarà anche l’occasione per recuperare i pezzi in vista di una gara così attesa. La Lazio non vuole fermare la sua corsa che la vede imbattuta da ormai 21 giornate, e che gli ha permesso di conquistarsi a sorpresa il primo posto in classifica. Una lotta serrata con Juventus e Inter che non permette stop, ecco perché Inzaghi avrà bisogno di tutti i suoi uomini migliori. Non ci sarà Lulic, questo è scontato. Il bosniaco è ancora out dopo l’intervento alla caviglia e non rientrerà prima di aprile. Chi invece avrà tempo per recuperare è Francesco Acerbi, pilastro della difesa, out contro Genoa e Bologna. Problema muscolare al polpaccio per lui, che stava tentando un rientro lampo per sabato. Se tutto dovesse procedere secondo i piani, la prossima settimana sarà in gruppo insieme ai suoi compagni. Stesso dicasi per Marusic, che potrebbe rientrare anche prima. Per lui si trattava solo di un affaticamento. Oggi a riposo Patric e Lukaku, Jony invece ha svolto solo metà sessione per evitare ricadute dopo i problemi avuti la scorsa settimana. Luis Alberto infine, alle prese con un piccolo fastidio all’inguine, è volato in Spagna per curarsi insieme al suo fisioterapista di fiducia. Si farà trovare pronto per la ripresa del campionato. La speranza di Inzaghi è di tornare in campo con tutta la rosa a disposizione, eccezion fatta per Lulic.