Denis Vavro con la maglia della Slovacchia
Denis Vavro con la maglia della Slovacchia

Roma, 20 giugno 2019 - C’è un nome nuovo sul taccuino di Igli Tare. Si tratterebbe di Denis Vavro, difensore slovacco classe 1996 di proprietà del Copenaghen. In nazionale gioca insieme a Skriniar, formando una coppia difensiva arcigna e forte fisicamente. L’esperienza in Danimarca lo ha fortificato, ora però vorrebbe cambiare aria per provare una nuova esperienza in un campionato più competitivo. La Serie A potrebbe fare al caso suo e la Lazio ci sta seriamente pensando. La concorrenza è però molta, a partire dall’Atalanta, che ha avuto modo di affrontarlo nei preliminari di Europa League, ma anche Sampdoria e Roma. Le tante pretendenti potrebbero scatenare anche un’asta di mercato. Un’ipotesi che la Lazio vorrebbe evitare, per questo il club biancoceleste è pronto ad anticipare tutti presentando un’offerta da 10 milioni di euro al Copenaghen. Alto e possente fisicamente, è abituato a giocare in una difesa a quattro ma può essere inserito anche in una a tre sul centro-destra. Con Acerbi formerebbe una coppia di assoluta affidabilità. Inzaghi spera e incrocia le dita.

BERISHA – Una stagione tutt’altro che positiva, piena di infortuni e continui stop. L’avventura di Berisha in maglia biancoceleste non è mai decollata, e il minutaggio del kosovaro supera di poco i 500 minuti. Ecco perché quest’estate il centrocampista potrebbe lasciare Roma. Il Salisburgo, sua ex squadra sarebbe pronto a riaccoglierlo, dandogli la possibilità di giocare la Champions League. L’ipotesi è quella del prestito secco. La Lazio è pronta a valutare eventuali proposte ed offerte, ma spera ancora di poter rivedere in campo il miglior Berisha, guerriero e trascinatore. Nelle prossime settimane potrebbero esserci nuovi sviluppi.