Ciro Immobile
Ciro Immobile

Roma, 31 ottobre 2020 - Una giornata frenetica, difficile, piena di incertezze. La situazione in casa Lazio dopo i sospetti di positività del gruppo squadra, è stata di totale emergenza. Allenamenti saltati, tamponi ripetuti più volte. Alla fine un comunicato, con il quale però non si indicava il numero specifico di calciatori positivi: “La S.S. Lazio comunica che dagli accertamenti di ieri, venerdì 30/10, sono risultati positivi ai tamponi molecolari alcuni componenti del gruppo squadra. Sulla base di tali risultati l’intera squadra ripeterà i controlli in data odierna al fine di individuare i calciatori impiegabili nella gara di domani tra Torino e Lazio. I soggetti risultati positivi sono stati posti in isolamento domiciliare mentre la squadra osserverà un periodo di quarantena sotto sorveglianza attiva da parte dello staff medico”.

Chi parte e chi resta in isolamento

Partenza per Torino rinviata di qualche ora, in attesa dei risultati del nuovo giro di tamponi. La Lazio ha atteso fino all’ultimo prima di giocare il “jolly” Covid e chiedere il rinvio della gara. A Torino si giocherà, la squadra è partita infatti nel tardo pomeriggio con un charter privato. Fra i calciatori saliti sull’aereo anche Leiva, Immobile, Luiz Felipe e Strakosha, Patric, Cataldi e Armini. Notizie positive quindi per Simone Inzaghi, che potrà avere qualche scelta in più da giocarsi perlomeno a gara in corso. Difficile infatti che dopo giorni di isolamento, tutti possano partire dal primo minuto. Il tecnico biancoceleste dovrebbe fare a meno soltanto di Vavro, Djavan Anderson, Lazzari, Escalante e Luis Alberto. Potrebbero essere loro i calciatori risultati positivi ai tamponi effettuati ieri e oggi a Formello.

Leggi anche - Crotone-Atalanta 1-2, bergamaschi corsari allo Scida