Ciro Immobile e Sergej Milinkovic-Savic
Ciro Immobile e Sergej Milinkovic-Savic

Roma, 24 gennaio 2021 - La Lazio vince in rimonta contro il Sassuolo e ottiene la quarta vittoria consecutiva, chiudendo il girone di andata a quota 34 punti. Al gol di Caputo a inizio gara rispondono Milinkovic e Immobile che fissano il risultato sul 2-1.

Primo tempo

Partita subito aperta e piena di emozioni quella fra Lazio e Sassuolo. I neroverdi nei primi cinque minuti si presentano in due occasioni dalle parti di Reina, ma trovano il varco vincente al sesto. Traorè si inserisce con i tempi giusti, Patric lascia troppo spazio all’ex Empoli che mette al centro un pallone facile facile per Caputo che deve soltanto appoggiare in rete. Il gol però scuote la Lazio che comincia ad attaccare a testa bassa alla ricerca del pareggio. Al 14esimo l’assist di Immobile pesca Correa in area, il tiro dell’argentino verso la porta viene però deviato in corner dalla deviazione di Ferrari finendo di poco sopra la traversa. Al 25esimo il gol del pareggio dopo una pressione insistita dei biancocelesti. Corner battuto da Correa e incornata di Milinkovic vincente che riporta la sfida in parità. I ragazzi di Inzaghi sono costantemente nella metà campo emiliana, ma il Sassuolo si difende bene costringendo la Lazio a conclusioni da fuori. A ribaltare la gara ci provano ancora Milinkovic e Leiva, ma entrambi i tiri sono imprecisi e si perdono sopra la traversa.

Secondo tempo

La seconda frazione non inizia con la stessa intensità della prima frazione. Le squadre sono più stanche e i pochi spazi non favoriscono lo spettacolo. Al 71esimo l’episodio che cambia la gara: Marusic si inserisce con i tempi giusti e si invola sulla fascia sinistra, poi con un doppio passo affronta Marlon e mette al centro un pallone che Immobile confeziona e mette in rete. La Lazio riesce quindi a ribaltarla con una fiammata. Il Sassuolo alza il baricentro alla ricerca di un pareggio disperato ma si concede ai contropiede dei padroni di casa. Il più pericoloso condotto dai neo-entrati Caicedo e Muriqi al 90esimo. L’ecuadoregno serve in area il kosovaro che rientra e calcia di precisione. Consigli respinge corto ma Escalante non ne approfitta calciando debolmente sul portiere neroverde. È l’ultima occasione della gara che vede la Lazio trionfare e rilanciarsi in classifica.

Leggi anche - Verona-Napoli 3-1, crollo azzurro al Bentegodi