5 mag 2022

Lazio, il rinnovo di Sarri è un mistero: si deciderà alla fine della stagione

Non ci sono novità sul futuro dell'allenatore. Ma occhio alla clausola valida per l'estero

ada cotugno
Sport
Ancora in bilico il rinnovo di Sarri
Ancora in bilico il rinnovo di Sarri

Roma, 5 maggio 2022 - In estate ci sarà aria di grande rivoluzione sul mercato per la Lazio, con tanti giocatori che lasceranno la capitale a parametro zero e altrettanti che arriveranno per rinforzare la rosa. Ma a tenere banco a Formello è anche il futuro di Maurizio Sarri, meno chiaro di come sembrava qualche settimana fa. Il rinnovo tanto annunciato non si è ancora concretizzato e al momento le parti non si sono incontrate per discutere dei piani futuri e studiare la prossima stagione.

Rinvio a fine stagione

Prima di parlare di rinnovo la Lazio dovrà concludere la sua stagione, sperando di ottenere la qualificazione alla prossima Europa League. L'obiettivo è ampiamente alla portata della squadra, coinvolta adesso in un testa a testa a distanza con la Roma, e la vittoria contro lo Spezia ha dato nuova linfa anche ai giocatori in vista di questa volata finale. Bisognerà dare il massimo nelle prossime tre partite prima di sedersi al tavolo delle trattative e Sarri questo lo sa bene: la priorità è quella di concludere con successo il campionato, anche se il rinnovo non dipenderà dai risultati raggiunti. L'allenatore ha chiarito che sente la fiducia della società, ma per il momento di futuro non si parla.

L'incognita della clausola

In realtà passio avanti per il rinnovo di contratto erano stati già fatti a Natale, quando la situazione sembrava più tranquilla. A dicembre sembrava questione di poche settimane prima di avere la firma per il prolungamento di questa esperienza, ma da allora non è più filtrata nessuna novità in merito. Sarri è legato alla Lazio fino al 2023 e nelle scorse settimane aveva chiesto alla dirigenza rassicurazioni sul mercato prima di pianificare il futuro, per evitare una sessione magra come quella di gennaio e assicurarsi qualche rinforzo. L'argomento è in pausa fino alla fine del campionato, ma c'è ancora uno scenario possibile e che cambierebbe tutto: entro la fine di maggio l'allenatore può accordarsi con qualsiasi squadra proveniente dall'estero e salutare i biancocelesti.

Leggi anche - Lazio, biglietti a prezzi popolari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?