22 mar 2022

Lazio, tempo di nazionali: Sarri saluta dieci calciatori per la sosta

Tutti i convocati della Lazio per gli impegni internazionali

ada cotugno
Sport
Ciro Immobile è stato convocato da Mancini
Ciro Immobile è stato convocato da Mancini

Roma, 22 marzo 2022- Maurizio Sarri tornerà domani a Formello assieme ai giocatori rimasti nella capitale per riflettere sugli errori commessi nel derby contro la Roma e cominciare a studiare il prossimo avversario. Al rientro dalla sosta la Lazio dovrà sfidare il Sassuolo, ostacolo sicuramente non facile da superare e che in questo campionato ha già messo lo sgambetto ad alcune big, come l'Inter a San Siro. Sono dieci in totale i giocatori partiti per gli impegni internazionali e che torneranno soltanto a ridosso della prossima giornata.

Quattro convocati per l'Italia

Questa volta la Lazio è riuscita a fornire a Roberto Mancini quattro giocatori per l'importantissimo playoff. L'Italia dovrà affrontare la Macedonia del Nord a Palermo per sperare di approdare in finale contro una fra Portogallo e Turchia per accedere al prossimo Mondiale. L'ambizione è quella di evitare la cocente eliminazione di quattro anno fa e per questo il CT ha scelto con cura gli uomini ai quali affidarsi. Dai biancocelesti ha preso in prestito il bomber Ciro Immobile, punta di riferimento per la Nazionale, il suo compagno di tridente Zaccagni più i due difensori Acerbi e Luiz Alberto, pronti a diventare i volti nuovi della retroguardia azzurra in questa avventura.

Dieci convocati in totale

Oltre ai quattro azzurri altri sei biancocelesti partiranno in giro per il mondo per affrontare gli impegni con le rispettive nazionali. La Serbia ha ovviamente convocato Milnkovic-Savic, grande stella della sua nazione che però potrebbe lasciare la Lazio alla fine di questa stagione. Il centrocampista dovrà affrontare gli impegni con Ungheria e Danimarca. Anche la formazione Under 21 ha pescato dalla formazione di Sarri convocando Kamenovic. L'Albania invece è attesa dalla sfida di prestigio contro la Spagna e ha chiamato in causa Strakosha e HysajMarusic invece è già partito per il Montenegro. Vola invece dall'altra parte dell'oceano Romero, chiamato dall'Argentina per le partite contro Ecuador e Venezuela.

Leggi anche - Inter, Lukaku si offre ma Dybala si allontana

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?