Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
29 mar 2022

Lazio, Pedro: "Ho ancora qualche anno di carriera"

Lo spagnolo ha parlato della sua carriera e delle prospettive future

29 mar 2022
Pedo è stato tra i grandi protagonisti della Lazio
Pedo è stato tra i grandi protagonisti della Lazio
Pedo è stato tra i grandi protagonisti della Lazio
Pedo è stato tra i grandi protagonisti della Lazio

Roma, 29 marzo 2022- Tra i grandi protagonisti della Lazio in questa stagione c'è sicuramente Pedro: protagonista nel controverso trasferimento dalla Roma, lo spagnolo si è inserito subito nell'ambiente biancoceleste ed è diventato uno degli elementi più importanti della rosa. La sua esperienza gli ha permesso di segnare anche gol pesanti e di diventare un punto di riferimento nel tridente offensivo. Alle spalle ha una grande carriera, durante la quale ha collezionato tutti i trofei possibili con le maglie di Barcellona e Chelsea.

Il resoconto della carriera


Il resoconto della carriera


La Lazio è solo l'ultima tappa della sua incredibile carriera, fatta di vittorie e successi. A Radio Marca Tenerife Pedro ha tirato le somme del suo percorso calcistico: "Sono molto contento della mia carriera. Forse ci sono alcuni giocatori con meno numeri, ma più conosciuti grazie ai media. Non condivido quasi nulla della mia vita personale e forse può influenzarmi, ma sono calmo, do molto valore a tutto ciò che ho realizzato". Con i biancocelesti questa stagione ha segnato 8 reti e servito 4 assist in tutte le competizioni, aumentando così il suo bottino. La stagione è ancora lunga e l'obiettivo di centrare la doppia cifra resta ancora pienamente alla sua portata.

Pensieri sul futuro


Pensieri sul futuro


Nel corso dell'intervista Pedro ha anche parlato delle prospettive future, dato che niente è ancora deciso: "Lascio tutto aperto per il futuro, anche se è vero che ho una serie di fattori personali che potrebbero essere determinanti. Vorrei essere più vicino a Barcellona per poter divertire di più i miei figli. È ovvio che il calcio ha queste cose negative, nel senso che limita molto la tua vita personale. Perdi molte cose a causa del calcio ed è vero che ti possano capitare momenti brutti. Devi pensare che devi mettere la felicità prima del lavoro. Al momento ho ancora un anno di contratto alla Lazio, poi quando sarà finito vedrò cosa farò. Non so cosa succederà, ma per ora rimarrò qui. Penso di avere ancora uno o due anni di calcio".

Leggi anche - Turchia-Italia, le probabili formazioni

ADA COTUGNO

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?