Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (Ansa)
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (Ansa)

Roma, 21 gennaio 2021 -Lazio ai quarti di Coppa Italia, ma con fatica. I biancocelesti sbloccano il risultato con Parolo, poi vengono ripresi da Mihaila. In pieno recupero è un'autogol di Colombo, su conclusione di Muriqi, a decidere la sfida. Finisce 2-1.

Primo tempo

La Lazio delle seconde linee comincia meglio rispetto al Parma, in piena emergenza e con tanti giovani in campo. Al 14esimo il primo squillo dei biancocelesti con Muriqi, che servito in area da Akpa Akpro controlla e calcia in scivolata colpendo il palo, che nega la gioia del primo gol al kosovaro. I biancocelesti ci riprovano al 22esimo ma colpiscono un altro palo, stavolta con Pereira, che sfrutta al meglio un assist a memoria di Milinkovic, ma è ancora sfortunato. Al 23esimo la rete che sblocca la gara, cross dalla trequarti di Lazzari e incornata di Parolo in area che beffa Colombi e porta sopra i capitolini. Dopo un inizio scoppiettante però, i ritmi della gara si abbassano e la partita perde di intensità. Poche emozioni e occasioni da segnalare prima del rientro delle due squadre nello spogliatoio.

Secondo tempo

La Lazio continua con lo stesso atteggiamento un po’ rinunciatario, il Parma prende coraggio e con i suoi giovani si affaccia dalle parti di Strakosha. Al 72esimo l’estremo difensore albanese si deve superare sul colpo di testa di Brunetta, poi Lulic salva sulla linea e con l’aiuto della traversa sulla ribattuta di Mihaila. È proprio quest’ultimo a trovare a sorpresa il gol del pareggio all’82esimo. Servito in profondità elude la linea del fuorigioco dei difensori della Lazio, poi buca Strakosha con freddezza. La gara sembra destinata ai supplementari, ma nel finale, in pieno recupero, è Muriqi a portare la Lazio ai quarti di finale. Cross di Acerbi e incornata del kosovaro che termina sul palo e poi entra in rete complice la deviazione di Colombi.

Leggi anche - Calciomercato, frenata Milan-Barca per Firpo. La Roma su Reynolds

Il tabellino

Lazio (3-5-2): Strakosha; Parolo (47' st Vavro), Hoedt, Acerbi; Lazzari (26' st Marusic), Milinkovic (14' st Patric), Escalante, Akpa Akpro, Fares (26' st Lulic); Pereira (14' st Correa), Muriqi. A disp.: Reina, Alia, Armini, Radu, Marusic, Bertini, Lulic, Czyz, Caicedo. Allenatore: Inzaghi.

Parma (4-3-3): Colombi; Busi, Kurtic, Dierckx (31'st Camara), Ricci; Sohm, Cyprien (17' st Brugman), Dezi (17' st Hernani); Mihajla (47' st Adorante), Sprocati (47' st Traore), Brunetta. A disp.: Rinaldi, Sepe, Radu, Bane, Kosznovszky, Artistico, Lopes Silva. Allenatore: D'Aversa.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Reti: 23' pt Parolo, 38' st Mihajla, 45' st Colombi (aut.).

Note: serata nuvolosa, terreno in ottime condizioni. Angoli: 5-4 per la Lazio. Recupero: 1', 3'.