Joaquin Correa
Joaquin Correa

ROMA, 15 aprile 2019 – Gruppo nuovamente riunito. Dopo la seduta di scarico di ieri, la Lazio è tornata in campo quest’oggi per la consueta giornata di allenamenti. Domani sarà già giorno di viglia del recupero di campionato con l’Udinese. Tempi stretti quindi per la preparazione di questa gara, fondamentale snodo per la conquista di un posto in Europa. Inzaghi ritrova in gruppo Radu e Marusic. Due buone notizie per il tecnico biancoceleste. I due difensori hanno svolto il riscaldamento con i compagni, poi hanno preso parte anche alle prove tattiche, prima di staccarsi dal resto della squadra per svolgere un differenziato molto sostenuto. Sembrano essere ormai recuperati, dovrebbero riuscire a strappare la convocazione per mercoledì, poi starà a Inzaghi decidere se rischiarli o meno dal primo minuto. Chi invece ancora non è rientrato è Joaquin Correa. L’argentino, alle prese con un problema alla caviglia, prosegue il suo programma di recupero. Nulla di grave comunque per lui, che se non riuscirà a rientrare in tempo per mercoledì, sarà arruolabile per la sfida di sabato contro il Chievo Verona. Differenziato anche per Luis Alberto. Lo spagnolo verrà fermato per un turno dal giudice sportivo, quindi aumenterà i ritmi a partire da giovedì.

Con la squalifica del calciatore ex Siviglia e Liverpool, a centrocampo tornerà dal primo minuto Marco Parolo, che con ogni probabilità comporrà il terzetto di centrocampo con Milinkovic e Leiva. Lulic è intoccabile sulla fascia sinistra, soprattutto dopo l’errore di Durmisi contro il Milan, costato caro alla Lazio. A destra Romulo rimane in vantaggio su Marusic, visti i pochi allenamenti nelle gambe del montenegrino. Davanti Caicedo sostituirà Correa e farà coppia con Ciro Immobile. Gli unici dubbi reali riguardano la difesa. Acerbi è sicuro della titolarità, da decidere invece chi saranno i compagni di reparto. Molto dipenderà da Radu: se il romeno dovesse farcela toccherà a lui, in caso contrario spazio nuovamente a Bastos sul centro-sinistra. Sul centro-destra ancora un ballottaggio fra Luiz Felipe e Patric.