Valon Berisha
Valon Berisha

ROMA, 11 settembre 2018 – Tornano a popolarsi i campi del Centro Sportivo di Formello. Scadute le 48 ore di riposo concesse da Simone Inzaghi, la squadra è tornata ad allenarsi nella mattinata intorno alle ore 10.30. Un allenamento atletico e tecnico in attesa di rivedere in campo anche i nazionali. Gli unici già in gruppo infatti, sono Martin Caceres e a sorpresa Adam Marusic. L'esterno montenegrino era tornato precipitosamente nella Capitale lasciando il ritiro della sua nazionale per dei fastidi alla schiena. Un problema fisico che si porta dietro ormai dalla scorsa stagione e che continua a tormentarlo. Quest'oggi però, ha risposto presente, svolgendo l'intero allenamento con I compagni. Inzaghi può quindi tirare un sospiro di sollievo, e lo avrà a disposizione per la trasferta contro l'Empoli in programma il 16 settembre alle ore 18. Chi invece potrebbe non farcela è Valon Berisha. Il centrocampista kosovaro sta proseguendo il suo programma di recupero, ma non è ancora a disposizione. Anche oggi si è allenato in disparte, e le sue speranze di strappare una convocazione sono minime. La Lazio può disporre comunque di molte alternative a centrocampo, per questo alla fine si potrebbe decidere di procedere con cautela senza forzare i tempi. Non ci saranno nemmeno Luiz Felipe e Lukaku (ancora fuori dalla lista, ma pronto a rientrare non appena starà meglio). Il difensore brasiliano conta di farcela per il derby del 29 settembre contro la Roma.

MILINKOVIC – Tra I nazionali che domani rientreranno in gruppo insieme ai compagni c'è anche Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo, reduce dagli impegni della Serbia in Nations League, è intervenuto al termine della sfida contro la Romania ai microfoni dei media serbi: “Non siamo soddisfatti del risultato. Abbiamo subito due gol e lavoreremo per evitare questo in futuro, sperando di tornare ai tre punti. Dovevamo vincere, abbiamo avuto parecchie occasioni che sono state sprecate. Possiamo migliorare, non siamo soddisfatti di aver ottenuto quattro punti in due partite, ce ne aspettavamo sei. Andremo in Montenegro per fare bottino pieno. Un ringraziamento va al pubblico di stasera, non mi aspettavo così tante persone”, le parole del centrocampista biancoceleste.