Sergej Milinkovic-Savic durante la sfida col Cagliari
Sergej Milinkovic-Savic durante la sfida col Cagliari

ROMA, 28 agosto 2020 - Si rincorrono come ogni sessione di calciomercato, le voci che vorrebbero Sergej Milinkovic-Savic lontano dalla Lazio. In Francia si parla con insistenza di un’offerta da 60 milioni di euro del Paris Saint Germain per l’asso serbo. Notizie smentite finora, anche se non è una novità l’interesse dei transalpini per il gioiello biancoceleste. Ma la Lazio, che di milioni ne ha sempre chiesti almeno 100, mai come quest’anno sembra intenzionata a rispedire al mittente ogni offerta. Anche il calciatore, concentrato sul ritiro di Auronzo di Cadore, guarda già alla prossima stagione nella Capitale. Il suo rapporto con la società è solido, senza tensioni. Presto potrebbe arrivare anche un ulteriore rinnovo del contratto. Insomma, per una Lazio che si appresta a tornare in Champions dopo 13 anni, Milinkovic rappresenta a tutti gli effetti una delle stelle da cui ripartire.

"Il ritiro procede bene, siamo qui da pochi giorni ma stiamo lavorando su molti aspetti da migliorare. Non vediamo l'ora di ricominciare, speriamo riaprano gli stadi per vivere insieme ai tifosi le emozioni della Champions”, le sue parole rilasciate ai canali ufficiali della società. “Cercheremo di fare bene anche quest'anno dopo il quarto posto raggiunto nella scorsa stagione. Il nuovo ruolo? Nella scorsa stagione ho cambiato raggio d'azione, ho cominciato a lavorare anche per la squadra recuperando palloni. Mi trovo bene a farlo, ma è chiaro che è sempre bello andare in attacco e cercare di segnare”, ha poi proseguito e concluso. Il calciatore non vede l’ora di giocare la Champions, per lui sarebbe l’esordio assoluto nella competizione, così come per tanti suoi compagni. Il serbo dovrebbe rinunciare anche alla convocazione della nazionale serba per la Nations League proprio per rimanere in ritiro e farsi trovare pronto per la prossima stagione, il cui inizio è ormai imminente. Insomma, nessun segnale di separazione, anzi, Milinkovic e la Lazio, a meno di clamorosi scenari, continueranno ancora insieme.