Mazraoui con la maglia dell'Ajax (Epa)
Mazraoui con la maglia dell'Ajax (Epa)

ROMA, 21 aprile 2020 – La Lazio sembra aver trovato un equilibrio sostanziale sulla fascia destra. Nel 3-5-2 di Inzaghi, Lazzari e Marusic alternato velocità e inserimenti a fisicità. Un duo-perfetto, che permette al tecnico biancoceleste di alternare le risorse garantendo sempre grandi risultati. Un equilibrio che però potrebbe essere spezzato dalle sirene francesi del Psg, che avrebbe per l’appunto messo gli occhi su Marusic. Il montenegrino, gestito dall’entourage di Kezman, potrebbe essere attratto dalla ricca offerta del club francese. Ecco perchè la Lazio si starebbe guardando intorno. Nel caso in cui Marusic dovesse partire, i capitolini avrebbero messo gli occhi su Mazraoui, talento dell’Ajax. Classe 1997, nonostante la giovane età ha già collezionato 76 presenze fra Eredevisie e coppe. Può fare il terzino in una difesa a quattro, ma anche giocatore come esterno di centrocampo in un 3-5-2. Un giocatore duttile, come piace a Inzaghi. Ha anche esperienza internazionale avendo già giocato la Champions League. Lo scorso anno si è reso protagonista nella galoppata degli olandesi fino alla semifinale contro il Tottenham. Il prezzo del suo cartellino è alto, ma per forza di cose dovà calare vertiginosamente. Il suo contratto infatti, scade nel 2022, e in caso di mancato rinnovo, sarebbe più semplice strapparlo all’Ajax. La Lazio lo valuta, ma non è l’unico candidato in quella zona di campo.

L’ALTERNATIVA - Sulla lista di Tare è finito anche il nome di Mergim Vojvoda, esterno destro dello Standard Liegi. Kosovaro, ma con passaporto belga, piace a diversi club in Italia e non solo. È un classe ’95, è pronto per il grande salto. Per caratteristiche somiglia molto proprio ad Adam Marusic, alternando fisicità e corsa. Il prezzo del suo cartellino si aggira intorno ai 5 milioni di euro, ma potrebbe lievitare se si scatenasse un’asta in estate. Una situazione che la Lazio vorrebbe scongiurare.