Malang Sarr
Malang Sarr

 

Roma, 16 giugno 2020 – L’obiettivo numero uno per la difesa rimane Marash Kumbulla, ma le alte pretese del Verona e la concorrenza spietata della Juventus, spingono la Lazio a guardarsi intorno per cercare anche delle alternative. Il nome nuovo è quello di Malang Sarr, il quale rappresenterebbe un vero e proprio affare. Il calciatore infatti è in scadenza nel 2020, si libererà a zero dal Nizza con il quale non intende rinnovare. Il procuratore è Federico Pastorello, che Tare conosce molto bene e con il quale i rapporti sono ottimi.

Sarr è ancora giovanissimo, classe 1999, ma nonostante questo ha all’attivo più di 100 presenze con la maglia del Nizza, e 6 apparizioni con la maglia della nazionale francese Under 21. Un vero e proprio prospetto, forte fisicamente e anche con buona tecnica. Sarebbe perfetto per giocare nella difesa a tre di Simone Inzaghi e far rifiatare Radu, ormai alla soglia dei 34 anni. Il problema però anche in questo caso è rappresentato dalla concorrenza. L’Inter ha messo gli occhi su di lui ed è in vantaggio su tutte le pretendenti, anche se Marotta non ha ancora chiuso l’affare. La Lazio ci spera, forte anche del fatto che a Milano troverebbe meno spazio. De Vrij e Skriniar sono intoccabili, Bastoni sta crescendo bene e piace a Conte, senza contare poi l’esperto Godin.

FORMELLO – Lucas Leiva sta bene. O almeno conferma i progressi dopo la settimana di differenziato. Il brasiliano nella mattinata è in campo insieme al resto dei compagni così come Cataldi. Gli assenti, oltre ai lungodegenti Lulic e Lukaku, sono Marusic, Luiz Felipe e Andrè Anderson. C’è preoccupazione soprattutto per i primi due. Nulla di grave, ma ad ormai pochi giorni dalla ripresa, bisognerà valutare con attenzione ogni situazione. Entrambi se torneranno a disposizione partiranno titolari, per questo si aspettano novità positive in questo senso. I prossimi giorni diranno di più sulle loro condizioni.