Manuel Lazzari
Manuel Lazzari

Roma, 2 dicembre 2019 – Una Lazio da incorniciare. Terzo posto blindato per questa giornata, tre reti rifilate facilmente all’Udinese e testa che adesso si proietta subito verso il prossimo impegno contro la Juventus. Niente riposo, l’impegno è troppo importante per staccare la spina. I biancocelesti si sono ritrovati alle ore 11 a Formello per un lavoro di scarico che apre ufficialmente la settimana che porterà dritti alla sfida ai campioni d’Italia, contro i quali la Lazio si contenderà anche la Supercoppa Italiana fra qualche settimana. Rosa divisa in due gruppi, da una parte i titolari di ieri dall’altra chi non ha giocato o è entrato a gara in corso. Tra gli assenti si registrano Luis Alberto e Leiva. Nulla di grave per lo spagnolo, il brasiliano andrà valutato. Ha accusato un fastidio muscolare ieri, Inzaghi in conferenza aveva parlato di semplici crampi. In caso di forfait scalpita Cataldi, che aspetta la grande occasione dal primo minuto. In infermeria poi ci sono anche Marusic, che però già la scorsa settimana aveva ripreso a correre e potrebbe rientrare in tempo per sabato, e Patric, alle prese con un problema al polpaccio sinistro.

LAZZARI – Dopo un inizio di stagione timido, ha ripreso a marciare sulla fascia destra. Manuel Lazzari è ormai un punto fermo della formazione di Inzaghi. Tre partite in sette giorni per lui, complice anche l’assenza di Marusic: “Con il passare dei minuti ho preso fiducia ed anche la stanchezza si è fatta sentire meno. Sono contento di questa grande vittoria, la sesta di fila in campionato. Giocare, quando la Lazio sta così, è uno spettacolo. Nel primo tempo abbiamo creato tanto, nel secondo abbiamo gestito il risultato”, le sue parole a margine del match di ieri. Poi sulla Juventus: “Non conoscevo neanche il risultato della Juve, ci prepareremo come ogni settimana, sapendo che è una gara importantissima. Ci faremo trovare pronti. Terzo posto? La classifica è bella, è un buon periodo per noi però dobbiamo continuare così, in ogni allenamento ed ogni partita. Si può battere la Juventus? Sicuramente! Ce la metteremo tutta, vogliamo portare a casa un risultato positivo".