Inzaghi a caccia della solidità difensiva
Inzaghi a caccia della solidità difensiva

Roma, 1 marzo 2021 - In attesa di conoscere il destino di Lazio-Torino, Simone Inzaghi deve fare i conti con quelle che sono al momento le principali cose problematiche del momento, a partire dalla difesa che anche nel KO col Bologna ha dimostrato le sue difficoltà di reparto. Dall'infortunio di Radu la squadra ha visto evidenziarsi dei problemi ricorrenti per tutta la stagione, tanto che anche a livello numerico rispetto allo scorso anno il confronto è molto negativo.

Le difficoltà della difesa

La Lazio a questo punto del campionato ha subito 11 reti in più rispetto alla scorsa stagione e molto lo si deve alle tante rotazioni imposte da una stagione di suo complicata. Il citato infortunio di Radu ha portato a Inzaghi un enigma tosto da risolvere: di fatto la miglior alternativa al romeno è Francesco Acerbi spostato sulla sinistra, visto anche in ottime vesti per esempio nella partita vinta contro la Fiorentina. il problema è che spostando Acerbi si trova difficoltà a mettere un altro giocatore al posto dell'esperto centrale e quindi gli schemi faticano a ingranare e la squadra subisce tantissime reti.

Le reazioni di Inzaghi

"Cercheremo subito di voltare pagina rispetto all'ultima sconfitta. Avevamo fatto tanto in questi due mesi per essere in scia con tutte le altre pretendenti, vogliamo rimanerci fino alla fine" ha detto Simone Inzaghi in conferenza stampa. Di fatto deve trovare la giusta maniera per dosare le alternative a sua disposizione, in un reparto che da tempo fa a meno anche di un giocatore importante come Felipe Luiz. Musacchio è stato bocciato dopo la prova col Bayern ma ha l'esperienza per reagire a certe difficoltà e forse, svarione nel passaggio arretrato a parte, può garantire una maggiore solidità rispetto a un Patric che al momento appare smarrito.

Leggi anche - Rebus portieri nella Roma