Simone Inzaghi si prepara per il derby
Simone Inzaghi si prepara per il derby

Roma, 14 gennaio 2021- Si avvicina una delle sfide più affascinanti della Serie A: domani alle ore 20:45 la Lazio lancerà la sfida alla Roma nel derby più infuocato del nostro campionato. E alla vigilia della partita Simone Inzaghi ha parlato del momento dei biancocelesti e sull'importanza di questa gara per il continuo della stagione.

Serie A, Lazio-Roma. La notte del derby

Inzaghi lancia la sfida

Sarà una partita sentitissima per entrambe le squadre, ma soprattutto per la Lazio che ha bisogno di accumulare punti per scalare la classifica. Non sarà facile avere la meglio su una Roma in forma e che sembra ormai lanciata per le prime posizioni, ma l'allenatore biancoceleste crede nel suo gruppo: "La Roma la conosciamo, sta facendo bene in campionato. Hanno un grande allenatore e grandi individualità, ma noi non siamo da meno. Dobbiamo avere aggressività e determinazione, l'errore non deve esserci in partite come queste. Bisogna limitare bene i calciatori avversari. Stiamo preparando la partita nei minimi dettagli come faranno loro.". Per Inzaghi il punto di forza della sua squadra è aver superato la fase a gironi della Champions League, una competizione che ha preparato la Lazio ad affrontare ogni sfida soprattutto dal punto di vista psicologico: "Rispetto a loro noi abbiamo affrontato la Champions League, è un'altra cosa. Le gare in Champions sono più impegnative". L'obiettivo quindi sarà quello di puntare alla terza vittoria consecutiva che ridarebbe fiducia all'ambiente e porterebbe la Lazio a competere davvero per i primi posti: "Penso che vincere sarebbe fondamentale a livello di motivazioni, ma dobbiamo guardare partita dopo partita per quanto riguarda la classifica. La terza vittoria consecutiva sarebbe importantissima per noi".

Dubbi di formazione

Non è mancato un accenno agli undici titolari che scenderanno in campo domani sera. Dopo quasi un anno si rivedrà Lulic, finalmente uscito da un calvario lunghissimo: "Siamo tutti contenti di riaverlo, è il nostro capitano. E' fuori da 11 mesi, ha sofferto tantissimo, sta molto meglio ed è un punto di riferimento per tutti. Spero che già da domani possa darci il suo contributo". Inzaghi non si sbilancia sulla formazione, ma sottolinea quali saranno i giocatori indisponibili: "Fares e Cataldi domani non ci saranno, mentre penso che saranno disponibili Luis Alberto e Immobile. Proveremo ad accorciare i tempi anche per Correa". 

Leggi anche - Serie A, le probabili formazioni della 18esima giornata