Ciro Immobile e Sergej Milinkovic-Savic
Ciro Immobile e Sergej Milinkovic-Savic

Roma, 4 ottobre 2020 - Finisce in parità la sfida dell’Olimpico fra Lazio e Inter, valida per la terza giornata del campionato di Serie A. I nerazzurri vanno in vantaggio nella prima frazione grazie a un gol di Lautaro Martinez, poi nella ripresa i capitolini reagiscono e trovano il pari definitivo con Milinkovic-Savic.

PRIMO TEMPO - Una Lazio sfortunata, che nella prima frazione perde in successione Radu, Marusic e poi anche il neo-entrato Bastos, peggiorando ancor di più l’emergenza in difesa con la quale è costretto a convivere Simone Inzaghi. La prima occasione porta la firma di Luis Alberto, che al 19esimo sfiora il vantaggio concludendo un’azione manovrata dal limite dell’area. Handanovic è però attento e riesce a smanacciare in corner. Dopo un inizio convincente dei capitolini però, viene fuori l’Inter. Al 28esimo Lautaro Martinez gira al volo dall’interno dell’area un cross di Barella, facendo capitolare il pallone a un soffio dal palo. Due minuti più tardi però, l’argentino è letale a controllare in area un pallone sporco, a difenderlo e a girarlo in porta bucando Strakosha. I nerazzurri vanno in vantaggio e giocano più sciolti, la Lazio invece sembra accusare il colpo e subisce le offensive interiste, che però non riescono a chiudere i conti.

SECONDO TEMPO - Sono comunque i secondi 45 minuti a regalare le maggiori emozioni. Dopo soli due minuti dalla ripresa Lukaku conclude un’azione manovrata con un tiro di precisione che sibila alla destra di Strakosha accarezzando il palo esterno. Al 55esimo però, la Lazio riesce a rialzare la testa. Cross di Acerbi dalla sinistra, Milinkovic vola in cielo e di testa indirizza verso la porta di Handanovic che non può nulla. Gli equilibri della gara si ribaltano, Correa e Immobile sembrano dialogare alla perfezione con Luis Alberto e in tre occasioni si presentano dalle parti di Handanovic. Al 70esimo un brutto fallo di Vidal fa capitolare Immobile a terra, il cileno va per rialzare l’attaccante che però reagisce costringendo Guida ad estrarre il rosso. Animi bollenti quindi negli ultimi 20 minuti, l’Inter ci prova con una conclusione da fuori di Hakimi ma non sfrutta il vantaggio numerico, poi all’85esimo un tiro deviato di Brozovic capitola sul palo. È al termine di questa azione che viene ristabilita la parità numerica. Sensi e Patric hanno uno screzio in campo, lo spagnolo finisce a terra e Guida con lo stesso metro di giudizio manda fuori anche l’ex Sassuolo. Nei minuti finali entrambe le squadre sembrano accontentarsi del pari. Nulla da segnalare fino al termine dei quattro di recupero concessi. Un punto buono per entrambe, che smuovono così la classifica.