Lucas Leiva
Lucas Leiva

Roma, 15 novembre 2020 - Due situazioni diverse, ma la voglia di tornare in campo è la stessa. Fra i tamponi finiti sotto processo nelle ultime settimane ci sono anche quelli di Lucas Leiva e Ciro Immobile. Il centrocampista brasiliano è tornato ad allenarsi a Formello nella giornata di oggi. Una buona notizia per Inzaghi e per lui, che ha svolto un lavoro individuale col pallone presso il centro sportivo. Leiva ha terminato il suo isolamento fiduciario, nelle scorse ore si è sottoposto a degli accertamenti in Paideia per monitorare le sue condizioni fisiche, il che ha lasciato intendere la negatività agli ultimi tamponi. La conferma definitiva è arrivata oggi col ritorno in campo: “Piano piano si riprende”, il suo commento sui social. Leiva ha puntato il Crotone ed è pronto a dare nuovamente il suo contributo alla Lazio.

Immobile, niente Nazionale e altri tamponi

Se Lucas Leiva si appresta a tornare in campo, già complicata sembra essere la situazione di Ciro Immobile. Ieri la Nazionale italiana è partita in treno da Firenze verso Reggio Emilia, dove affronterà la Polonia. Fra i presenti non c’era l’attaccante partenopeo, rimasto nella sua casa a Roma. Dunque il tampone effettuato venerdì non gli avrebbe dato il via libera: presumibile la positività al solito gene “N”. Una situazione questa che starebbe lasciando disorientato e stanco Immobile, che dunque si sarebbe sottoposto privatamente a dei tamponi in alcuni laboratori di Roma. L’esito non è ancora stato reso noto, ma qualora i tamponi dovessero dare un risultato negativo il centravanti potrebbe sperare di giocare la partita di Nations League contro la Bosnia. Intanto la sua attesa continua.

Leggi anche - Lazio, Luis Alberto e la polemica sugli stipendi. Poi le scuse: "Ho fatto una stupidaggine"