Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 20 novembre 2020 - Vigilia di Crotone-Lazio, le novità non mancano in casa biancoceleste dopo due settimane di sosta tormentate scandite dalla situazione tamponi di Ciro Immobile e dalle polemiche di Luis Alberto al quale sono poi succedute le scuse immediate, si torna finalmente a parlare di campo. Per presentare la sfida in conferenza stampa è intervenuto il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi: “Immobile l'ho ritrovato come l'ho lasciato, con tantissima voglia di giocare. Ha lavorato un giorno e mezza con la squadra, l'ho visto in discrete condizioni. Come per gli altri tornati da poco domani mattina sceglierò l'undici migliore per iniziare". Poi su Luis Alberto: ”Penso che sotto l'aspetto personale sia stata una settimana difficile per lui. Ma ha lavorato molto bene e sono contento. Sa che ha fatto una cavolata e sarà multato dalla società. Poi deciderò domani la formazione con tranquillità”.

Tra quelli che invece non ci saranno sicuramente c’è Milinkovic-Savic, risultato positivo al Covid dopo l’esperienza con la nazionale serba e ora in isolamento: "Anche altri miei colleghi sono nella mia stessa situazione. Inter e Cagliari sono state colpite, anche la Roma ha avuto problemi, seppur prima degli impegni internazionale. Il Milan andrà a Napoli senza il suo allenatore e il suo vice. Dovremo essere bravi a convivere con questa cosa. Milinkovic ci mancherà, ma come Luiz Felipe è asintomatico, speriamo possano tornare presto”. Chiosa finale sulla ripresa del campionato: ”Sarebbe fondamentale, abbiamo lavorato fin dal mercoledì dopo la Juve. Ci è mancato naturalmente qualche giocatore, i nazionali però sono rientrati in discrete condizioni. Correa e Akpa Akpro stamattina hanno fatto tutto. Sappiamo che non sarà facile, hanno un bravo allenatore e un gioco preciso, ci stiamo preparando ad affrontare le insidie che incontreremo”.
 


Leggi anche - Juventus - Cagliari, Godin assente: è positivo al Covid