Wesley Hoedt con la maglia della Lazio
Wesley Hoedt con la maglia della Lazio

Roma, 20 settembre 2020 - In casa Lazio si continua a cercare con insistenza un difensore per completare il pacchetto difensivo a disposizione di Simone Inzaghi. Il club biancoceleste, dopo aver visto sfumare Kumbulla e aver accantonato l’ipotesi orientale Kim Min Jae, si starebbe guardando intorno. Difficile pensare a un investimento importante, molto più probabile che si decida di puntare su un profilo low cost, che possa far rifiatare Stefan Radu. Nelle ultime ore si è fatto con insistenza il nome di Wesley Hoedt. Sarebbe un ritorno clamoroso quello dell’olandese a Roma. Hoedt fu infatti ceduto nell’estate del 2017 agli inglesi del Southampton per una cifra intorno ai 16 milioni di euro. Alla Lazio non era considerato un titolare fisso, per questo la sua decisione di partire. Le esperienze all’estero però, non hanno portato particolarmente fortuna al difensore, che non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare nella Capitale. La società inglese detiene ancora il suo cartellino, ma nelle ultime due stagioni ha deciso di mandarlo in prestito prima in Spagna al Celta Vigo, poi in Belgio al Royal Antwerp. Una carriera in discesa quella del classe 1994, che oggi a Roma tornerebbe di corsa. Qualche disattenzione difensiva si, ma comunque abile in fase di impostazione del gioco da dietro. Una caratteristica che piace assolutamente a Simone Inzaghi. Per ora la Lazio tiene questa ipotesi come seconda scelta, ma non è detto che non possa prendere quota nel caso in cui non si trovasse un’occasione migliore.

PATRIC - Al termine dell'amichevole andata in scena all'Olimpico fra Lazio e Benevento e terminata senza reti, ai microfoni dei canali ufficiali della società è intervenuto il difensore biancoceleste Patric: "Tornare a giocare nel nostro stadio è stato bello, peccato perché ci mancano ancora tanto i nostri tifosi: avevamo giocato già tante partite in questa condizione. Tornare a casa è bello, sempre", ha commentato. Poi prosegue: "È stato un test importante, utile per mettere minuti nelle gambe. Il risultato conterà dalla prossima settimana e noi saremo pronti. Lo scorso anno, soprattutto prima del lockdown, avevamo disputato un ottimo campionato in fase di non possesso. Non abbiamo subito gol nelle ultime due amichevoli, speriamo di continuare a far così bene anche in campionato: se non subisci reti, riesci quasi sempre a portare a casa la vittoria.