Correa decide anche la sfida con il Genoa
Correa decide anche la sfida con il Genoa

Roma, 2 maggio 2021 - La Lazio ad alti giri e alto tasso di gol: difficile non divertirsi di questi periodi guardando le partite della squadra di Inzaghi che si è ormai abituata a uno standard di partite ricche di reti. Dalla rocambolesca vittoria contro lo Spezia a Pasqua ai quattro gol di oggi al Genoa, un periodo di grande produttività offensiva esaltata dall'esplosione di Joaquin Correa. L'argentino decisivo con la seconda doppietta consecutiva, a pochi giorni di distanza dallo show fatto contro il Milan nel posticipo del turno scorso, uno sprint che può far sognare la qualificazione in Champions League.

Primo tempo

Partenza complicata per la Lazio che trova difficoltà nei primi minuti a prendere il controllo del match: nessuna occasione da segnalare, ma la difficoltà di imporre il proprio gioco si vede senza problemi. Eppure alla prima occasione i biancocelesti passano avanti in maniera rocambolesca: in una chiusura difensiva Radovanovic spazza il pallone ma colpisce Joaquin Correa che involontariamente sul rimpallo mette il pallone in porta. Successivamente arriva anche il raddoppio su calcio di rigore, per un'ingenuità ancora di Radovanovic che strattona Immobile in area e costringe l'arbitro ad assegnare il penalty. Dal dischetto preciso Immobile che porta la gara all'intervallo sul 2-0.

Secondo tempo

Nella ripresa ancora un grande avvio del Genoa che pareggia i conti con la sfortuna e trova a sua volta un gol rocambolesco con Marusic che di tacco devia in porta un cross avversario dal fondo e rimette in gara gli avversari. Ma il lampo del Genoa non basta perché la Lazio in pochi minuti rimette a posto le cose: il 3-1 lo firma Luis Alberto, che dimenticato da Goldaniga, ha il tempo di prendere la mira e piazzare il pallone sul secondo palo per ristabilire le distanze. Poi ancora Joaquin Correa si mette in proprio e segna un gol d'autore, ancora con un destro sul secondo palo. Nel finale però grande reazione del Genoa che prima accorcia su rigore con Scamacca dopo un fallo di Cataldi sull'ex Badelj, e poi rientra in gara con Shomurodov, ma sfortunatamente le due reti non servono per evitare la sconfitta per 4-3. La Lazio con questa vittoria si porta a -2 dalla zona Champions a parità di giornate, mentre il Genoa dovrà ancora guardarsi le spalle per l'obiettivo salvezza.

Leggi anche - Cosa serve all'Inter per vincere lo Scudetto