Mohamed Fares con la maglia della Spal
Mohamed Fares con la maglia della Spal

ROMA, 16 settembre 2020 - Dopo Muriqi ecco Fares. La Lazio, che già da tempo aveva definito l’affare con la Spal, abbraccia finalmente il suo nuovo esterno sinistro. Per lui visite mediche di rito in Paideia nella mattinata, poi l’arrivo a Formello per mettere la firma definitiva sul contratto che lo legherà ai capitolini per i prossimi cinque anni. “Sono pronto, forza Lazio”, le sue brevi e veloci parole all’uscita dalla clinica. Inzaghi lo aspetta a braccia aperte, sarà lui il proprietario della fascia sinistra vista l’assenza forzata di Senad Lulic per infortunio. Alle sue spalle Lukaku, in più Inzaghi tiene in considerazione anche l’ipotesi Marusic da quella parte, come successo nel finale della scorsa stagione. Traslocherà nel ruolo di mezzala invece Jony, sempre che lo spagnolo rimanga a Roma. Per ora i sondaggi di diverse società della Liga non si sono tramutati in offerte concrete.

MERCATO - Piazzato Badelj al Genoa, Lombardi è ormai vicinissimo al ritorno alla Salernitana, Bastos è conteso in Turchia. La Lazio lavora in uscita per poter poi chiudere gli ultimi colpi in entrata. La prima esigenza riguarda la difesa, dove Inzaghi aspetta un rinforzo. Sfumato Kumbulla, si è allontanato anche Kim Min Jae, che sembra destinato ad approdare in Premier League. L’identikit del calciatore ricercato non è ancora noto, Tare lavora a fari spenti. Il club preferirebbe un giocatore giovane da far crescere sotto la guida di Acerbi e Radu. Nelle scorse ore è spuntato il nome di Dario Maresic, 20enne austriaco del Reims, piede sinistro, chissà non possa diventare un obiettivo concreto. Alcune tracce potevano portare in Belgio, a Jhon Lucumì, mancino del Genk, classe 1998, ha fisico e velocità, potenza ed esplosività. Entrambe le piste però non sono state ancora battute con decisione dalla società.