L'esultanza di Immobile dopo il gol al Bruges
L'esultanza di Immobile dopo il gol al Bruges

Roma, 9 dicembre 2020 - Qualificazione in Champions in tasca e quindi meritato riposo. Inzaghi concede ai suoi un giorno e mezzo di riposo prima di tornare in campo a Formello. Il tecnico piacentino ha deciso di annullare la consueta seduta di scarico, dando appuntamento per martedì alle pomeriggio al centro sportivo. Nuovo giro di tamponi alle 14,30, poi tutti in campo per la prima sgambata anti-Verona. Inzaghi spera di recuperare qualche pezzo per il match di sabato sera. Patric è alle prese con un torcicollo che però dovrebbe smaltire in pochi giorni. Assente Muriqi, out per una lesione muscolare rimediata con lo Zenit. Si sta allenando in modo differenziato, ma non sarà disponibile prima della sfida al Milan a San Siro, l’ultima gara del 2020.

Luiz Felipe: "Felici per la qualificazione"

Una qualificazione voluta, meritata per quanto visto in campo. La Lazio si è dimostrata all’altezza dell’impegno Champions, raggiungendo gli ottavi di finale. Fra i più positivi va sottolineata la prestazione di Luiz Felipe, il quale ha rilasciato successivamente un’intervista ai media brasiliani: "La sensazione di esserci assicurati questo posto è di estrema felicità. La scorsa stagione siamo riusciti a riportare la Lazio in Champions League e ora siamo arrivati agli ottavi, cosa che non succedeva da anni”, ha dichiarato. Poi prosegue: “Poter rappresentare il club in questo modo e contribuire a riportare il club nei grandi tornei d'Europa è fantastico. Stiamo facendo la storia, ma vogliamo di più. Siamo molto fiduciosi nella forza della nostra rosa e, in queste prime partite, abbiamo già dimostrato di essere capaci di giocare da pari alla pari contro i nostri rivali. Continueremo a lavorare per arrivare ancora più lontano”. Chiosa finale sull’inizio di stagione: ”Per me l'opportunità di gareggiare in Champions per la prima volta in carriera è speciale. Purtroppo ho perso alcune partite all'inizio della stagione, prima per infortunio e poi per il coronavirus, ma ora sto bene, completamente recuperato e in buona forma. Ho cercato di sfruttare ogni minuto in campo e dare il massimo per aiutare la squadra a vincere”.

Leggi anche - Europa League, 6a giornata: probabili formazioni e orari tv