21 mar 2022

Lazio, due giorni di riposo per smaltire l'amarezza del derby

I biancocelesti torneranno a Formello mercoledì. Obiettivo: rialzarsi contro il Sassuolo dopo la sosta

Due gironi di riposo prima di tornare a Formello agli ordini di Sarri
Due giorni di riposo prima di tornare a Formello agli ordini di Sarri

Roma, 21 marzo 2022- Un 3-0 come quello subito dalla Roma è un boccone amaro da mandare giù. Per tutto il secondo tempo del derby la Lazio non è mai riuscita a rientrare in partita, creando poche occasioni pericolose in attacco e tutte passate per i piedi di Ciro Immobile. Neanche il miglior bomber della storia biancoceleste è stato capace di riaprire un risultato troppo netto per lasciar spazio a qualsiasi interpretazione. E nel corso di questa sosta per le nazionali Maurizio Sarri dovrà mettere ordine all'interno della sua squadra.

Due giorni di riposo per smaltire la delusione

All'orizzonte non c'è nessuna partita di campionato e i giocatori sono già partiti per i rispettivi ritiri in attesa di scendere in campo con le nazionali. Sarri ha concesso due giorni di riposo ai ragazzi rimasti nella capitale, per far smaltire la delusione della sconfitta e permettergli di ricaricare le batterie dopo una partita difficile. Poi tutti ritorneranno a Formello per gli allenamenti di rito e per analizzare quanto successo nel primo tempo contro la Roma. Si attenderà il ritorno del gruppo al completo per preparare le prossime sfide di campionato, cruciali per la Lazio che punta ancora a conquistare un posto nella prossima Europa League in un finale di stagione che adesso diventa infuocato.

Il Sassuolo nel mirino

Nel prossimo impegno di campionato la Lazio dovrà affrontare il Sassuolo, un avversario ostico che in questa stagione ha già messo in difficoltà molte big raccogliendo punti pesantissimi. Non sarà la miglior squadra dalla quale ripartire e di sicuro anche Sarri avrebbe preferito un impegno più morbido, ma forse contro i neroverdi i suoi ragazzi potrebbero ritrovare le motivazioni che sono venute a mancare nel derby. L'allenatore non avrà a disposizione lo squalificato Pedro, sceso in campo dal 1' contro la Roma, ma ritroverà Zaccagni che aveva saltato l'ultima partita per squalifica. Ci sarà quindi la squadra al completo per tentare di rialzare la testa già alla prima occasione utile.

Leggi anche - Playoff Mondiale: la formula e chi si qualifica

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?