David Silva, alla sua ultima stagione con il Manchester City
David Silva, alla sua ultima stagione con il Manchester City

Roma, 30 luglio 2020 - Mentre la Lazio consolida il suo ritorno in Champions League, i tifosi sognano ad occhi aperti un colpo da novanta per festeggiare l’ambito traguardo raggiunto. Il nome che più ha acceso l’entusiasmo nelle ultime ore è quello di David Silva. Lo spagnolo, al termine della Champions League, si libererà a zero dal Manchester City e valuterà le tante offerte già pervenute al suo entourage per decidere il suo futuro. A 34 anni, Silva si appresta a firmare quello che probabilmente potrebbe essere l’ultimo contratto importante della sua carriera. Dovrà scegliere fra i soldi degli Emirati Arabi e le offerte di piazze ambiziose dove essere ancora protagonista. Fra queste si inserisce la Lazio (e nelle ultime ore anche il Milan avrebbe effettuato dei sondaggi), che formalmente non ha ancora formulato la sua offerta, ma che certamente ha chiesto informazioni. Le parole di Igli Tare nel pre-partita della sfida col Brescia, hanno di fatto confermato l’indiscrezione, anche se il ds biancoceleste ci ha tenuto a rimanere vago: “David Silva? Non sento bene”, ha scherzato inizialmente. Poi ha continuato: “È un grande giocatore, ma non so dove nascano queste cose. So da persone vicine a lui e da amici in comune che gli piacerebbe fare esperienze diverse da quella inglese, ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare”. Insomma, l’offerta andrà studiata, ma Tare qualche informazione l’ha chiesta eccome. Quel che è certo è che la Lazio si rinforzerà, verranno inseriti tasselli mirati. La Champions non deve rappresentare un punto d’arrivo, bensì l’inizio di un nuovo ciclo ad alti livelli.

LUIS ALBERTO - Da uno spagnolo che potrebbe arrivare a uno che invece resterà a Roma. Luis Alberto è pronto a porre ufficialmente la firma sul contratto che lo legherà alla Lazio fino al 2025. I suoi agenti sono sbarcati a Roma, il Covid-19 aveva rinviato il sigillo finale, che di fatto prevede un accordo già da tempo trovato. L’ex Siviglia andrà a guadagnare circa 3,5 milioni di euro grazie ai bonus facilmente raggiungibili inseriti nel contratto. Si attende solo l’ufficialità, ma la sensazione è che si tratti di una questione di ore.