Sebastian Coates
Sebastian Coates

ROMA, 8 aprile 2020 – La Lazio lavora a fari spenti per centrare gli obiettivi di mercato e regalare a Simone Inzaghi i giusti tasselli, per una rosa competitiva anche in Europa. In particolare il club si starebbe concentrando sulla difesa, dove potrebbero arrivare uno o due innesti. Il sogno rimane Romagnoli, ma il costo dell’operazione è alto e al momento non arrivano buone notizie su questo fronte. Ecco quindi che il club starebbe valutando nuove alternative. Il profilo è delineato, un giocatore che possa integrarsi in una difesa a tre e giocare principalmente sul centro-sinistra, dove Radu, alla soglia dei 34 anni, non può più garantire l’apporto di prima. Il nome nuovo, o meglio, rispolverato dopo alcuni anni, è quello di Coates, capitano dello Sporting Lisbona. L’uruguaiano ha 30 anni, tanta esperienza alle spalle. Ha rinnovato il suo contratto con il club portoghese fino al 2023, ma potrebbe comunque partire. Per quattro stagioni ha vestito la maglia del Liverpool, e conosce bene Lucas Leiva, che ritroverebbe a Roma. Il costo dell’operazione si aggirerebbe sui 15 milioni e permetterebbe a Inzaghi di avere un giocatore già pronto all’uso. L’altra opzione invece, porta a un profilo più giovane ma dal futuro limpido. Si tratta di Kumbulla, che in questa stagione si è messo fortemente in mostra sotto la guida di Juric al Verona. L’ostacolo in questo caso, più che il prezzo del cartellino (tra i 20 e i 25 milioni di euro), è la forte concorrenza. Il Napoli sembra tagliato fuori dalla corsa, visto che il giocatore sogna di giocare la Champions la prossima stagione. Ci sono però Inter e Chelsea forti su di lui, con i nerazzurri in netto vantaggio rispetto a tutti.

GLI ALTRI – Radu terminerà la carriera a Roma, Acerbi verrà premiato per le due ottime stagioni con un rinnovo e un adeguamento del contratto. Entrambi sono sicuri di rimanere, così come Vavro, al quale verrà data una seconda opportunità per mettesi in mostra, dopo una prima annata deludente, ma considerata di ambientamento. Bastos è l’indiziato numero uno per lasciare la Capitale, vuole più spazio ma dovrà cercarlo altrove. Da tenere d’occhio anche la situazione di Luiz Felipe. Il brasiliano classe 1997 ha attirato l’attenzione di grandi club come Barcellona e Bayern Monaco. Potrebbe partire a fronte di un’offerta da almeno 40 milioni di euro, anche se l’intenzione del club è di trattenerlo a Roma ancora a lungo.