Felipe Caicedo
Felipe Caicedo

Roma, 30 aprile 2020 – Dopo quel gol sbagliato a Crotone che costò alla Lazio la Champions League, esattamente due stagioni fa, la storia di Felipe Caicedo nella Capitale sembrava ad un passo dal concludersi. Due anni dopo tutto si è capovolto. Rinnovo di contratto in estate, il giocatore più incisivo della rosa, 8 gol segnati e tanti punti Champions e scudetto portati a casa. Il graffio della pantera, è così che lo hanno soprannominato a Roma, dove tutti si sono affezionati a lui. Mai una parola fuori posto, l’umiltà al primo posto. "Sto bene, siamo in famiglia. C’è tanta voglia, noi come calciatori vorremmo riprendere. È importante che il Governo ci dia una mano. Noi siamo anche uno svago per la gente. Mi sto allenando bene, c’è un parco piccolo qui vicino casa mia e ora potrò allenarmi lì, però non è lo stesso di quando ti alleni in campo al centro sportivo. È difficile capire il motivo per il quale non possiamo allenarci a Formello. Ti lasciano allenare al parco e non al centro sportivo dove tutto è più sicuro? Ora dobbiamo stare alle decisioni del Governo, noi ci faremo trovare pronti per quando si ritornerà", le parole di Caicedo ai canali ufficiali della società.

La voglia di tornare in campo è tanta, soprattutto per riprendere quel fantastico percorso che portava verso i piani alti della classifica: "Con i compagni parliamo tanto. Stavamo facendo un grande percorso e abbiamo fame di ricominciare a vincere partite. Sappiamo che quello che sta succedendo è grave, noi come gruppo però siamo pronti per ripartire”. Parole al miele anche per Inzaghi: "Tutto lo staff ha mostrato sempre fiducia in me, soprattutto il mister. Con lui ho un bellissimo rapporto, è stato il primo a darmi grande fiducia e per questo lo devo ringraziare. Inzaghi me l’ha sempre dimostrato e io spero di averlo fatto con lui. È l’allenatore in Italia più forte in questo momento, e spero lo possa essere per molti anni". Un gioco che diverte quello della Lazio, autentica schiacciasassi per chiunque in questo campionato: “Non immaginate quanto godo a giocare con questa squadra. Ci conosciamo bene e abbiamo tante varianti. Merito del mister e dello staff che lavorano ogni giorno per sfruttare le nostre qualità. Noi da professionisti dobbiamo seguire quello che ci dicono loro e i risultati si vedono. Immobile è uno specialista ad andare nello spazio, io ad andare incontro e il Tucu nell’uno contro uno. Milinkovic e Luis sono i più creativi. In difesa siamo forti, subiamo meno gol dell’anno scorso, Strakosha sta facendo benissimo. In generale tutta la squadra sta facendo un’annata impressionante", ha concluso Caicedo. La voglia di tornare in campo è tanta, tutti sperano che si possa tornare presto alla normalità.