I giocatori della Lazio esultano sotto la Curva Nord
I giocatori della Lazio esultano sotto la Curva Nord

Roma, 27 febbraio 2020 – Problemi con l’infermeria, qualcuno risolto, altri che rischiano di aggiungersi. A due giorni dalla sfida col Bologna Inzaghi è costretto a fare i conti con alcuni forfait pesanti. Dopo quello di Lulic, operato alla caviglia, si è aggiunto anche Francesco Acerbi. Una notizia, visto che negli ultimi anni non aveva mai saltato una gara per infortunio. Un problema quello dell’ex Sassuolo che potrebbe rivelarsi anche più grave del previsto. C’è il rischio di uno stiramento al polpaccio, un’ipotesi che lo terrebbe fuori per diverse settimane. Verrà costantemente monitorato, l’obiettivo è di riaverlo per la sfida con l’Atalanta. Nella giornata di ieri in Paideia controlli anche per Jony e Marusic. Lo spagnolo è tornato subito in gruppo e si è allenato regolarmente con i compagni. Ai box invece il montenegrino, che si era rilanciato con delle prestazioni molto positive nelle ultime settimane. Visite di controllo anche per Caicedo, per una botta alla caviglia rimediata in allenamento.

La notizia positiva della giornata riguarda Milinkovic-Savic, che nel giorno del suo compleanno è tornato ad allenarsi dopo esser rimasto a riposo per due giorni consecutivi. Un recupero importante in vista dell’attesa sfida dell’Olimpico contro il Bologna. Diversi i dubbi da sciogliere, la seduta di rifinitura di domani sarà chiarificatrice. Soprattutto in difesa, dove Radu è l’unico sicuro di una maglia da titolare sul centro-sinistra. Luiz Felipe rientrerà dalla squalifica ed è il favorito per sostituire centralmente Acerbi. Lazzari dovrebbe ritrovare una maglia da titolare a destra, spera lo stesso anche Correa, che dovrebbe affiancare Immobile in attacco.