Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 29 settembre 2020 - Campionato appena iniziato e Lazio subito chiamata a un tour de force. Non ci sarà ulteriore tempo per i biancocelesti per riposare. Domani all’Olimpico infatti, verrà recuperato il match della prima giornata di campionato contro l’Atalanta, slittato a causa degli impegni europei ad agosto inoltrato dei bergamaschi. Entrambe sono partite col piede giusto, con una vittoria rispettivamente contro Cagliari e Torino. "Sappiamo del valore dell'avversario, una squadra che conosciamo bene, sono sempre state sfide intense e belle da giocare. Non ci aspettavamo una prima giornata rinviata subito contro tra di noi, sarà sicuramente una gara intensa con due squadre che stanno facendo un ottimo cammino da 4 anni a questa parte”, le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa.

Il tecnico biancoceleste ha poi commentato il mercato della società: "Adesso penso che per tutti gli allenatori il mercato dia qualche turbolenza. Tutti vogliamo che possa finire, c'è stata la possibilità di fare operazioni fino al 5 ottobre, la società sta cercando di soddisfarmi, avremo tante partite. In queste tre ravvicinate siamo un po' in ritardo, ma dopo la sfida con l'Inter, anche grazie alla sosta, penso che avrò la squadra al completo. Con Hoedt e Pereira penso per noi che sia chiuso qui, ma la concentrazione ora non è sul mercato ma sulla gara di domani. Pereira è un giocatore importante, può alternarsi tra il centrocampo e il ruolo di seconda punta, l'ha fatto in carriera. Uno di qualità, dovrà inserirsi in un gruppo rodato, sono fiducioso”.

Parole di elogio anche per Marusic, grande protagonista a Cagliari sulla fascia sinistra: "Adam è sempre stato un giocatore su cui ho riposto fiducia, l'ho sempre apprezzato molto. Spiace che negli ultimi 2 anni abbia avuto problemi che hanno rallentato il suo percorso, ora è riuscito ad allenarsi con continuità. Col Cagliari ha fatto un'ottima partita come gli altri”.