Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

ROMA,, 2 marzo 2020 – La Lazio si gode il primato, ma guarda con preoccupazione alla prossima settimana. I rinvii legati al Coronavirus hanno stravolto il campionato e non è detto che anche la prossima giornata non possano esserci variazioni. Mercoledì in Lega verrà discusso se il calendario di Serie A dovrà slittare di una giornata per permettere i recuperi delle gare rinviate. La sfida fra i biancocelesti e l’Atalanta, in programma per sabato allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, potrebbe essere spostata a data da destinarsi, visti anche gli impegni europei della squadra bergamasca, i quali non permetterebbero di trovare uno spazio in tempi prossimi. Rischia quindi di saltare l’atteso match fra le due compagini, che però nel frattempo si preparano normalmente alla sfida in attesa di ulteriori novità.

FORMELLO – La Lazio è quindi tornata ad allenarsi dopo le 24 ore di riposo concesse da Simone Inzaghi alla squadra. Puntuali alle ore 15 i calciatori biancocelesti scendono in campo a Formello per la seduta di ripresa. Una sessione di lavoro per pochi sul campo, visto che non si vedono i calciatori partiti dal primo minuto contro il Bologna, oltre a Caicedo e Lukaku. Lavoro in palestra per loro, viste anche le condizioni meteo non proprio ottimali della giornata di oggi. Al Fersini si vede quindi solo un gruppo ristretto di calciatori, rimpolpato dai Primavera Ndrecka, Raul Moro e Marocco. Assenti anche gli infortunati Acerbi, Marusic e Lulic. I primi due proveranno un recupero lampo per l’eventuale sfida con l’Atalanta, il centrocampista bosniaco invece, avrà bisogno ancora di diverso tempo per riprendersi dall’intervento effettuato alla caviglia qualche settimana fa. Verrà valutato invece Luis Alberto, non al meglio durante la sfida col Bologna per un problema all’inguine. Inzaghi lo ha preservato togliendolo prima dal campo, ma non dovrebbe trattarsi di nulla di grave per lo spagnolo. Domani in programma una doppia seduta (ore 10.30 e 15.00), con il gruppo che tornerà quasi al completo.