Immobile e Correa riacciuffano l'Atalanta (Lapresse)
Immobile e Correa riacciuffano l'Atalanta (Lapresse)

Roma, 19 ottobre 2019 – Sfida pirotecnica all’Olimpico fra Lazio e Atalanta, con le due squadre che si affrontano a viso aperto dividendosi i tempi di gioco e la posta in palio. Finisce 3-3, con la doppietta di Muriel e la rete di Gomez nella prima frazione e la doppietta di Immobile con la rete di Correa nella seconda parte di gara.

Lazio-Atalanta 3-3, rivivi la diretta

Serie A live, risultati e classifica

PRIMO TEMPO – Tanti spazi per i contropiedi micidiali dell’Atalanta. La Lazio, chiamata a tirar fuori il carattere dal presidente Lotito in settimana, parte malissimo, prendendosi i fischi dei suoi tifosi. I bergamaschi ne approfittano e fanno di un sol boccone i padroni di casa. Muriel la sblocca al 23esimo sfruttando un assist preciso di Gosens, e infilandosi nella difesa di burro degli uomini di Inzaghi. Il colombiano raddoppia cinque minuti più tardi su punizione, con Strakosha che non copre il secondo palo e si fa infilare con un tiro di precisione non imparabile. La Lazio è impalpabile e al 37esimo subisce anche la terza rete. Correa si fa anticipare ingenuamente a centrocampo facendo ripartire il contropiede dell’Atalanta. L’argentino è letale davanti a Strakosha. Sembra l’epilogo di una gara che invece avrà ancora tanto da raccontare.

SECONDO TEMPO – A sorpresa Inzaghi inserisce Patric e Cataldi al posto di Parolo e Marusic. La Lazio perde in fisicità, ne guadagna in grinta. Negli spogliatoi la strigliata è arrivata forte e chiara e gli uomini di Inzaghi cominciano a reagire. Immobile scalciato in area al 69esimo firma dal dischetto la rete del 3-1, poi Correa pochi secondi più tardi sfrutta una ripartenza per trafiggere sotto l’incrocio Gollini. Un uno due devastante che riaccende l’Olimpico e le speranze dei biancocelesti. L’Atalanta soffre, si ritrae dietro e subisce. Inzaghi butta dentro anche Caicedo giocandosi l’ultima carta offensiva. In pieno recupero Immobile viene falciato da De Roon in area. Anche qui Rocchi non ha dubbi indicando il penalty che l’attaccante partenopeo trasforma ancora facendo esplodere di gioia l’Olimpico.

Serie A, la classifica

Tabellino

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (34' st Caicedo); Marusic (1' st Patric), Milinkovic-Savic, Parolo (1' st Cataldi), Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. In panchina: Guerrieri, Alia, Bastos, Vavro, Jony, Lukaku, Andre' Anderson, Adekanye. Allenatore: Inzaghi.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello (29' st Kjaer); Hateboer, Freuler, Pasalic (16' st de Roon), Gosens; Malinovskyi; Gomez, Muriel (66' st Ilicic). In panchina: Sportiello, Rossi, Djimsiti, Arana, Ibanez, Castagne, Barrow. Allenatore: Gasperini. 

Arbitro: Rocchi di Firenze. 

Reti: 23' pt Muriel, 28' pt Muriel, 37' pt Gomez; 24' st Immobile (rig.), 25' st Correa, 48' st Immobile (rig.). Note: giornata calda; terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Marusic, Parolo, Lulic, Gollini, Toloi, Milinkovic-Savic, Immobile. Angoli: 3-1 per la Lazio. Recupero: 1'; 5'.