Ciro Immobile (Ansa)
Ciro Immobile (Ansa)

Roma, 20 settembre 2018 - Buona anche la prima in Europa League. La Lazio batte l'Apollon Limassol per 2-1 all'Olimpico, non però senza soffrire. A decidere sono le reti di Luis Alberto nella prima frazione e di Immobile nella seconda.

Lazio-Apollon, rivivi qui la diretta testuale dalle 18.55

PRIMO TEMPO – Comincia subito forte la Lazio, decisa a mettere subito al sicuro la partita. Dopo pochi secondi Murgia ha già l'occasione per colpire, con un tiro dal limite che però Bruno Vale riesce a respingere in calcio d'angolo. Passano pochi minuti e al 14esimo i capitolini trovano la rete che sblocca la gara. Una bella combinaziona fra Caicedo e Luis Alberto, libera in area di rigore lo spagnolo, che da due passi insacca e firma la sua seconda rete stagionale dopo quella al Frosinone. Il duo formato dai due attaccanti biancocelesti sembra funzionare a meraviglia, e al 18esimo è Caicedo che ha l'occasione per il raddoppio. Il tiro dell'ecuadoregno però, è potente ma impreciso, e fa disperare Inzaghi. L'Apollon sembra arrendevole, la Lazio ha tanti spazi e gioca in scioltezza tenendo in mano la gara. I capitolini però non sono cinici, e sbagliano diverse occasioni per chiudere la sfida con Caicedo, Milinkovic e Bastos. Il primo tempo si chiude così, con un parziale di vantaggio minimo che non offre sicurezze agli uomini di Inzaghi.

SECONDO TEMPO – Non è un caso che nel secondo tempo l'Apollon Limassol alzi il proprio baricentro e prenda coraggio. Augousti inserisce Carayol e Markovic, dando una scossa importante. La Lazio sembra sicura di sé ma concede spazi ai ciprioti, che infatti hanno le occasioni più pericolose. Al 67esimo il primo brivido importante, con Papoulis che stacca di testa su un cross di Joao Pedro e indirizza verso la porta di Proto. Il pallone per fortuna del portiere belga sfiora il palo e termina al lato. Un brivido che si ripete all'81esimo, quando Markovic con una punizione dai 30 metri colpisce il legno alla destra di Proto. Tre minuti più tardi però, la Lazio la mette in cassaforte. Joao Pedro è ingenuo e in area di rigore atterra Caicedo. Aghayev non ha dubbi e indica il dischetto, sul quale si presenta Ciro Immobile, entrato da pochi minuti e voglioso di tornare a segnare. Freddo come sempre, l'attaccante partenopeo raddoppia. La partita sembra chiusa, ma passano pochi secondi e l'Apollon la riapre sugli sviluppi di un calcio d'angolo, con un tiro preciso del neo-entrato Zelaya. La Lazio soffre ma resiste e alla fine porta a casa tre punti fondamentali per proseguire il proprio cammino in Europa League.

Dudelange-Milan, dove vederla in tv. Probabili formazioni del match di Europa League