Roma, 13 febbraio 2018 – Nonostante le tre sconfitte consecutive in campionato, che hanno in un certo qual modo minato in parte le certezze dei biancocelesti, la grande stagione degli uomini di Inzaghi è sotto gli occhi di tutti. La Lazio è in corsa in tutte e tre le competizioni, che sta affrontando da protagonista assoluta. Da Milinkovic-Savic, passando per Immobile, fino a Luis Alberto. I riflettorii sono puntati tutti sulle loro prestazioni. In modo particolare sullo spagnolo, che ha attirato le attenzioni dei grandi club dopo essersi messo in mostra quest'anno. A parlarne è stato direttamente il suo agente, Alvaro Torres: “È vero, Luis ha ricevuto offerte molto importanti nella finestra di mercato invernale, ma la Lazio ha subito rispedito al mittente tutte le offerte perché punta molto su di lui”, ha spiegato ai microfoni di Mediaset “I biancocelesti non l’avrebbero mai venduto a gennaio, mai. Il giocatore a Roma è felice e si sta giocando l’opportunità di andare al Mondiale. I due club interessati a lui erano il Siviglia e l’Atletico Madrid ma non si è fatto nulla” ha infine concluso, facendo capire come il legame fra la Lazio e lo spagnolo sia solido e destinato a durare ancora a lungo.

ANDERSON - "Grazie a tutti per l’affetto, per i messaggi di sostegno e per tutti i consigli. Daremo tutto per i nostri colori. Compagni, Mister, Tifosi, grazie ancora. Forza Lazio". Si chiude così, con questo messaggio sui social, la telenovela Felipe Anderson. Il brasiliano non si muoverà da Roma, ha chiesto scusa a compagni e all'allenatore, ed è tornato ad allenarsi col gruppo. Sorriso ritrovato, e voglia di ricominciare fin da subito con più grinta e determinazione. Inzaghi ci sta pensando, molto probabilmente volterà pagina e porterà Anderson con sé nella trasferta in Romania contro la Steaua. Giovedì partirà dalla panchina, e al suo posto toccherà a Nani e Caicedo. Non è escluso però che possa dare il suo contributo nella seconda frazione di gara. In casa Lazio è tornato il sereno, e ora si potrà riprendere a marciare di nuovo uniti per raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione.