Francesco Acerbi contro il Verona
Francesco Acerbi contro il Verona

ROMA, 13 dicembre 2020 - Soltanto cinque punti in sei partite casalinghe disputate finora. L’Olimpico non è più il fortino di una volta per la Lazio, che ieri contro il Verona ha raccolto la terza sconfitta stagionale in casa. Un dato negativo per i biancocelesti, che preoccupa, da invertire il prima possibile. I ragazzi di Inzaghi, devono però mettere presto alle spalle la sfida con gli scaligeri, visto che martedì saranno impegnati al Vigorito di Benevento. Subito in campo quindi quest’oggi, con la squadra divisa fra i titolari di ieri e quelli che invece sono rimasti o partiti dalla panchina. Diverse situazioni andranno monitorate, Patric è tornato in gruppo mettendo alle spalle un fastidioso torcicollo, Luiz Felipe non è ancora al 100% e ha svolto un lavoro di allunghi con il preparatore atletico Fonte, Muriqi prosegue il lavoro differenziato e spera in extremis in una convocazione.

Acerbi e Luis Alberto da monitorare

Acerbi e Luis Alberto. Il difensore ha abbandonato il campo nel primo tempo di ieri per un fastidio all’adduttore della coscia destra. Si teme un problema di natura muscolare, gli accertamenti di lunedì saranno fondamentali per capire meglio l’entità dell’infortunio. Lo spagnolo invece, dopo aver saltato la rifinitura e la sgambata mattutina di ieri, oggi è tornato sul campo seppur in modo differenziato. Un allenamento blando col pallone per lui, un segnale incoraggiante rispetto ai giorni scorsi. La speranza di Inzaghi è che domani, giorno di rifinitura, possa rientrare in gruppo per svolgere le prove tattiche col resto dei compagni. Aggregati anche i primavera Adeagbo, Czyz e Raul Moro. Nella giornata di oggi l’intero gruppo si è sottoposto al consueto giro di tamponi. Domani ultimo allenamento prima della partenza per Benevento nel primo pomeriggio.

Leggi anche - Napoli-Sampdoria 2-1, Gattuso la ribalta dalla panchina