Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 giu 2022

Lazio, si accende il caso Acerbi: non c'è nessuna offerta

Il difensore ha chiesto la cessione ma non c'è ancora nessuna pista concreta: potrebbe restare fuori squadra

23 giu 2022
ada cotugno
Sport
Si complica la situazione legata ad Acerbi
Si complica la situazione legata ad Acerbi
Si complica la situazione legata ad Acerbi
Si complica la situazione legata ad Acerbi

Roma, 23 giugno 2022- Francesco Acerbi sarebbe dovuto essere uno dei primi giocatori a lasciare la Lazio in questa sessione di calciomercato. I rapporti fra il difensore e tutta la tifoseria sono rotti da ormai molti mesi e lo stesso giocatore aveva chiesto alla società di essere ceduto. Ma ad oggi sulla scrivania di Claudio Lotito non è stata recapitata ancora nessuna offerta ufficiale e la sensazione è quella che le due parti continueranno l'avventura insieme, ovviamente con i rapporti tesi più che mai.

Mercato Lazio, la trattativa con Romagnoli si complica

Lazio, Luiz Felipe si avvicina al Betis Siviglia

Il punto di rottura

In questa stagione la tifoseria ha raggiunto il vero punto di rottura con il giocatore: prima l'esultanza con il dito portato sulla bocca, poi il sorriso immediatamente dopo il gol del KO subito dal Milan. I due episodi sono stati accolti con rabbia dai supporters biancocelesti e neanche la lunga assenza per infortunio ha mitigato il clima. La ferita ormai è irreparabile e sembra impossibile che Acerbi possa continuare serenamente la sua avventura alla Lazio. Per questo il difensore ha chiesto la cessione e subito si era palesato l'interesse di Inter e Milan che però sembrano piste ancora fredde. Nessuna offerta per lui è arrivata e adesso la società teme il peggio.

Il nodo del ritiro

Bisognerà risolvere in fretta tutte le grande del mercato perché il ritiro della Lazio è alle porte e Sarri vorrebbe avere già qualche nuovo acquisto a disposizione e vorrebbe lavorare in un clima sereno. Per questo i biancocelesti preferirebbero definire la cessione di Acerbi entro i primi giorni di luglio, così da riportare tranquillità negli spogliatoi ma anche tra i tifosi. Il giocatore ha chiesto una settimana in più di ferie che non gli è stata ancora concessa e ha ribadito che parteciperà al ritiro, anche se non è da escludere una sua assenza, motivata dalla voglia di non continuare questa avventura. La situazione non è ancora definita, ma di certo la Lazio dovrà risolvere questo problema in tempi ridotti.

Leggi anche - Inter, Calhanoglu critica Inzaghi sul derby

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?