1 mar 2022

Lazio, Acerbi verso la cessione? La rottura con la tifoseria è definitiva

Tornato in campo, il difensore è stato accolto solo dai fischi. E adesso il suo futuro potrebbe essere altrove

ada cotugno
Sport
Il futuro di Acerbi è in bilico
Il futuro di Acerbi è in bilico

Roma, 1 marzo 2022- Il futuro di Francesco Acerbi alla Lazio è uno scenario ancora da delineare: il difensore è tornato in campo dopo un lungo infortunio nella partita contro il Napoli, ma neanche la prolungata assenza ha fatto dimenticare ai tifosi la situazione che si era creata lo scorso dicembre, con la contestazione messa in atto dai supporters e il duro comunicato. Anche per questo motivo il giocatore potrebbe decidere di lasciare la capitale nella prossima sessione di mercato.

Un ritorno tra i fischi

Acerbi è subentrato in campo proprio in occasione del big match dell'Olimpico contro il Napoli, ma il suo rientro è stato accompagnato dai tantissimi fischi dei tifosi che continuano la loro contestazione. Tutto risale allo scorso dicembre, quando in occasione di un gol segnato il difensore ha esultato in maniera polemica: non sono bastate le scuse social a far rientrare la polemica, con la situazione che è immediatamente precipitata al seguito di un comunicato in cui la tifoseria ripudiava il giocatore. Da allora nulla è cambiato, complice anche l'infortunio che non ha permesso ad Acerbi di ritornare in campo. Adesso però tutto si è riacceso e anche per questo motivo il suo futuro è fortemente in bilico.

Novità nei prossimi mesi

Poco prima della partita contro il Napoli l'agente del giocatore ha incontrato i vertici della Lazio per discutere delle mosse future. In ballo c'è ovviamente la sua cessione, che non è scontata ma appare l'unica via certa da percorrere al momento. Per Maurizio Sarri sarebbe una tegola di non poco conto: i biancocelesti perderebbero il perno della difesa senza aver prima trovato un degno sostituto, in una situazione che ad oggi appare di piena emergenza. Poi ci saranno ovviamente le richieste economiche del club da accontentare e non è detto che tante pretendenti siano disposte a fare questo investimento. Tutto però sperano che il clima di proteste possa rientrare, così da pianificare un futuro diverso assieme ad Acerbi.

Leggi anche - Roma, possibile frattura del setto nasale per Zaniolo

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?