Acerbi rischia due turni di squalifica
Acerbi rischia due turni di squalifica

Roma, 7 ottobre 2021 - Francesco Acerbi rischia due turni di squalifica: i fatti accaduti contro il Bologna potrebbero essere puniti dal giudice sportivo con una pena ulteriore rispetto a quella del doppio giallo ricevuto nello scorso match di campionato del Dall'Ara.

L'espulsione

Acerbi era stato espulso nella gara contro il Bologna per proteste nei confronti dell'arbitro Massa che inizialmente lo aveva solo ammonito. Il prolungamento delle proteste ha portato anche al secondo giallo, ma Acerbi non si è trattenuto e nel percorso di uscita dal campo ha mostrato il dito medio a qualcuno ancora non identificato rischiando così un supplemento della sanzione. Il giudice sportivo infatti potrebbe aumentare le giornate di squalifica e tenerlo fuori anche dal turno successivo, fatto che sarebbe grave per la Lazio, già in difficoltà numerica.

L'automulta

In attesa della sanzione del giudice sportivo, Acerbi conscio del brutto gesto, nella giornata di ieri ha deciso di multarsi da solo devolvendo in beneficienza la somma della multa. “Mi dispiace non poter aiutare i miei compagni, mi dispiace per l’allenatore e per i tifosi. Chiedo nuovamente scusa, non è da me, non è un buon esempio per i bambini e per quelli che amano il calcio. Per questo motivo ho deciso di automultarmi, devolvendo in beneficienza una somma di denaro" ha scritto sui propri social network per scusarsi del brutto gesto.

Leggi anche - Le parole di Politano sul primato del Napoli