Acerbi commenta l'arrivo di Sarri
Acerbi commenta l'arrivo di Sarri

Roma, 14 giugno 2021 - Francesco Acerbi è impegnato con la Nazionale a Euro 2020 ma non dimentica la Lazio. nel corso di un'intervista a pochi giorni dal secondo match della competizione continentale in cui potrebbe fare il suo esordio, il centrale della Lazio ha commentato sia la stretta attualità azzurra che le vicende del suo club, cambio panchina incluso.

Tra Sarri e Inzaghi

Sui temi di casa Lazio ha detto la sua sull'avvicendamento in panchina dove Maurizio Sarri ha preso il posto di Simone Inzaghi. "Siamo felici di Sarri, è un grande allenatore, ha vinto. Sono molto entusiasta anche parlando con Ciro e gli altri, sono contento di averlo come allenatore. Ci saranno dei cambiamenti, non importa: a tre, a quattro, non cambia. Ora gioco a tre ma ho sempre giocato a quattro. A quattro mi trovo benissimo, sarà un bel banco di prova per noi, per Sarri, ma sono convinto che faremo una grandissima stagione" ha detto riguardo il nuovo allenatore. 

Mentre su Inzaghi glissa. "Pensavamo trovasse l'accordo. Non so bene cosa sia successo ed è andato all'Inter. Bravo, bene, sono contento per lui perché ho un buon rapporto, mi ha dato tanto come credo di aver dato a lui"

Titolare per Chiellini

Ora la possibilità di esordire a una grande rassegna come l'Europeo nella gara contro la Svizzera. Conosciamo tutti Chiellini, è un grande difensore, una grande persona. È forte, è veramente forte. È normale, da lui bisogna sempre imparare. Ha i suoi anni ma si tiene bene. Ha fatto una grande partita ma come tutti. Anche nelle qualificazioni l'ho sostituito, chi gioca gioca ha sempre fatto bene, io mi tengo sempre pronto. Tutti qui vogliono giocare, dare il proprio contributo ma l'unico obiettivo è arrivare fino in fondo" ha concluso Acerbi.

Leggi anche - Le parole di Belotti dal ritiro azzurro