Francesco Acerbi
Francesco Acerbi

Roma, 20 maggio 2020 – La Serie A ripartirà, è questo quanto deciso dal Consiglio Federale andato in scena. Una notizia positiva per tutto il mondo del calcio accolta positivamente anche dai calciatori della Lazio, da sempre favorevoli a un ritorno in campo. “Il passaggio dagli allenamenti individuali a quelli collettivi è stato preso bene. Sarebbe stato impossibile poter giocare con l’intera squadra in quarantena in caso di un elemento positivo riscontrato nella rosa attraverso gli esami. Si vuole ricominciare, questo è positivo. Non sarà calcio balilla, quindi è impensabile non poter marcare stretto l’avversario, giusto che si disputino partite vere come in Germania, sempre però attenendosi alle regole”, il commento di Francesco Acerbi, intervenuto ai canali ufficiali del club.

Nei giorni scorsi si era parlato anche di un confronto andato in scena a Formello insieme al presidente Lotito. Fra i temi trattati anche quello relativo al taglio stipendi: “Confronto con Lotito? Nei giorni scorsi è andato in scena un semplice colloquio con il presidente dopo due mesi e mezzo che non ci vedevamo, Lotito ha salutato la squadra, è stata una chiacchierata in famiglia. Sono stati toccati tutti gli argomenti a 360°, dagli obiettivi stagionali agli stipendi, è stata una conversazione tra persone mature. Ho letto alcune notizie false, questo mi ha dato molto fastidio: le cose dello spogliatoio devono rimanere nello spogliatoio".

Chiosa finale sulla ripartenza: “Alla ripresa dovremo fare il meglio che possiamo, abbiamo grande motivazione, stiamo bene tutti, speriamo di compiere qualcosa di grandioso alla ripresa della Serie A. Vogliamo riprendere il campionato per continuare a puntare ad un obiettivo importante. La situazione è particolare, normale che ognuno abbia la sua opinione, un accordo si troverà sicuramente. Negli scorsi mesi abbiamo compiuto una scalata importante, attraverso prestazioni di livello, dobbiamo riprendere da dove avevamo interrotto. Vedremo come riprenderà il cammino del campionato in generale, sono fiducioso”, ha concluso il difensore biancoceleste.