ROMA, 24 giugno 2018 – Secondo colpo in entrata in casa Lazio. Dopo l'arrivo di Durmisi, è arrivata anche la firma di Mattia Sprocati. L'attaccante ormai ex Salernitana, era da tempo in orbita biancoceleste. Solo una formalità il suo acquisto, visto che tutto era stato praticamente definito da alcune settimane. Sprocati ha firmato con il club capitolino un contratto di cinque anni, e verrà valutato da Simone Inzaghi durante il ritiro di Auronzo. Starà poi al tecnico piacentino decidere il suo futuro, che però, vista la probabile folta concorrenza, potrebbe essere in prestito. Tante le società interessate a lui, dal Sassuolo alla Fiorentina, fino a passare per tanti altri club di Serie B con ambizioni importanti. La Lazio per acquistarlo ha versato nelle casse della Salernitana 2,5 milioni di euro.

LUKAKU E ANDERSON – La società biancoceleste opera in entrata ma guarda anche alle operazioni in uscita. Due in particolare potrebbero vivere di un'accelerata nelle prossime ore. Si tratta di quelle che riguardano Jordan Lukaku e Felipe Anderson. La Lazio vorrebbe trattenere l'esterno belga, che però non è sicuro di rimanere nella Capitale. Forte potrebbe essere infatti il desiderio di giocare in Premier League, dove ritroverebbe il fratello Romelu, attaccante del Manchester United. Sia Lukaku che Anderson interessano fortemente al West Ham, che vorrebbe ottenere uno sconto dal club biancoceleste per acquistarli entrambi. La società inglese ha provato invano nelle scorse settimane a chiudere l'operazione per il brasiliano, ma Lotito è stato irremovibile. Ora però le carte in tavola potrebbero cambiare. Ben 50 milioni sul piatto per entrambi, l'ultima offerta del West Ham. La Lazio però gioca sul prezzo e ne chiede 60, una cifra importante e considerata eccessiva. L'asse rimane comunque caldo, e la sensazione è che novità importanti potrebbero arrivare già nei prossimi giorni.