Lautaro Martinez in azione contro il Napoli
Lautaro Martinez in azione contro il Napoli

Milano, 24 maggio 2020 - Lautaro Martinez al Barcellona? Un trasferimento di cui ormai si parla da davvero tanto tempo. I blaugrana hanno messo sul piatto una ricca lista di contropartite tecniche per convincere l'Inter ad abbassare le proprie pretese economiche. Fra i nomi che ricorrono con più forza ci sono quelli di Vidal, Todibo, Semedo, Umtiti e Junior Firpo. Di questi, i nerazzurri dovrebbero sceglierne un paio, a cui i catalani aggiungerebbero una somma pecuniaria in modo da arrivare ai 111 milioni di euro che corrispondo al valore della clausola rescissoria presente nel contratto dell'attaccante classe '97. 

Una parte della somma che la Beneamata incasserà però dovrà essere versata a quel Racing Club de Avellaneda da cui il Toro è stato prelevato due estati fa. A rivelato è il presidente della società argentina, Victor Blanco, secondo il quale il passaggio del suo ex giocatore al Barca sarebbe ormai prossimo ad andare in porto. Ho la sensazione per Lautaro Martinez al Barcellona la fumata bianca sia vicina - ha detto Blanco ai microfoni di Radio La Plata - Anche se non ho parlato con lui ultimamente. In caso di cessione arriverà un bonus anche per il Racing? Si ma sono discorsi da fare più avanti". 

Il numero uno del Racing ricorda con orgoglio la trattativa relativa alla cessione del giovane centravanti all'Inter. "Quando vendemmo Lautaro ai nerazzurri, abbiamo avuto la lungimiranza di tenerci una percentuale sulla futura rivendita, anche se i 2 milioni in più in caso di rinuncia ci hanno tentato. Abbiamo scelto di scommettere sul futuro, senza sapere se e quando sarebbe successo. Ai tempi la cessione di Lautaro fu la più importante del calcio argentino e se la cessione al Barcellona dovesse concretizzarsi con le cifre che circolano per noi sarebbe solo una conferma. Ad ogni modo - ha concluso Blanco - Lautaro, così come De Paul e Musso, tengono molto al Racing e se un giorno dovessero tornare in Argentina non ho dubbi che lo farebbero per chiudere la carriera qui".