Il Barcellona esulta dopo un gol (Ansa)
Il Barcellona esulta dopo un gol (Ansa)

Madrid, 15 febbraio 2021 - L'Atletico Madrid rimane primo nella Liga spagnola a +5 e con due partite ancora da recuperare. La 23esima giornata del campionato spagnolo ha visto vincere tutte le big, compresa ovviamente la corazzata di Simeone, che non vuole saperne di perdere terreno rispetto alle inseguitrici.

I colchoneros hanno sconfitto 2-1 il Granada e hanno un cospicuo margine in classifica sui rivali cittadini del Real, che si sono imposti per 2-0 sul Valencia con i gol di Benzema e Kroos. Continua la risalita del Barcellona, che con una partita ancora da giocare è a -3 dai Blancos. Koeman e i suoi hanno sconfitto con facilità l'Alaves per 5-1, con le doppiette di Messi e Trincao.

Tre punti anche per il Siviglia contro l'Huesca e per la Real Sociedad contro il Getafe; entrambi i match si sono chiusi sull'1-0. Il Celta Vigo passa in casa 3-1 contro l'Elche, l'Osasuna 1-0 contro il Levante e il Betis 2-1 contro il Villarreal.

Chiude il programma Cadice-Athletic Bilbao oggi alle ore 21.





LaLiga giornata 23

Celta Vigo-Elche 3-1 45' Mina, 45+2' Mendez, 50' Rigoni, 68' Mina

Granada-Atletico Madrid 1-2 63' Marcos Llorente, 66' Herrera, 75' Correa

Siviglia-Huesca 1-0 57' El Haddadi

Eibar-Valladolid 1-1 7' Mesa (R), 23' Garcia Martinez

Barcellona-Alaves 5-1 29' Trincao, 45+1' Messi, 57' Rioja, 74' Trincao, 75' Messi, 80' Firpo

Getafe-Real Sociedad 0-1 30' Isak

Real Madrid-Valencia 2-0 12' Benzema, 42' Kroos

Levante-Osasuna 0-1 74' Budimir

Villarreal-Betis 1-2 45' Fekir, 52' Emerson, 65' Moreno (R)

Cadice-Athletic Bilbao oggi ore 21

















Classifica

 

Atletico Madrid 54**, Real Madrid 49, Barcellona 46*, Siviglia 45*, Real Sociedad 38, Villarreal 36, Betis 33, Granada 30, Celta Vigo 29, Levante 27*, Athletic Bilbao 25**, Osasuna 25, Valencia 24, Getafe 24, Cadice 24*, Alaves 22, Eibar 21, Valladolid 21, Elche 18**, Huesca 16

*una partita in meno **due partite in meno

Leggi anche: Australian Open 2021: Berrettini costretto al forfait