Kessie (ANSA)
Kessie (ANSA)

Milano, 29 giugno 2021 – Facendo tesoro di quanto accaduto con Hakan Calhanoglu e Gianluigi Donnarumma – usciti a parametro zero – in casa Milan si comincia a fare seriamente i conti con le trattative di rinnovo dei contratti in scadenza al termine della prossima stagione. In cima alla lista delle priorità della dirigenza rossonera c’è ovviamente il rinnovo di Frank Kessie che il Milan non vuole lasciarsi sfuggire vista la sua importanza nello scacchiere di mister Stefano Pioli. Le trattative con l’entourage del forte mediano rossonero sono già partite ma al momento tra le parti c’è ancora notevole distanza: Kessie chiederebbe infatti un ingaggio vicino ai 6 milioni e quasi triplicato rispetto ai 2.2 milioni annui percepiti attualmente mentre il Milan ne mette sul piatto 4, l’attuale tetto massimo imposto dal management rossonero.

Ostacolo Olimpiadi

I margini di trattativa non mancano così come la volontà del club di trattenere il giocatore, ma a rallentare nell’immediato futuro la prosecuzione delle negoziazioni ci potrebbero essere anche i Giochi Olimpici di Tokyo. Kessie è infatti stato convocato dalla Costa D’Avorio per partecipare da fuori quota alla kermesse a cinque cerchi e a breve raggiungerà la sua nazionale saltando anche la prima parte della preparazione con i compagni rossoneri. La sensazione è comunque che la volontà da entrambe le parti sia quella di proseguire un percorso comune e che i dialoghi proseguiranno senza sosta anche se, in caso di mancato raggiungimento di un accordo prima della fine della sessione estiva del mercato, potrebbe non essere esclusa una cessione del giocatore, per il quale gli estimatori pronti all’affare di certo non mancano.