Schalke 04 (Ansa)
Schalke 04 (Ansa)

Bologna, 5 maggio 2020 - Nel gennaio del 2016 una triste storia scuoteva il mondo del calcio: Hiannick Kamba, ex difensore dello Schalke 04, viene riconosciuto come deceduto durante un soggiorno in Congo, patria natale del giocatore. Ma ora, più di quattro anni dopo, il quotidiano tedesco Bild rivela: il ragazzo è vivo, sta bene e fa l'elettricista.

E' semplicemente incredibile quanto accaduto a Kamba, ex compagno di squadra nelle giovanili dello Schalke di quello che sarebbe stato il futuro campione del mondo Manuel Neuer. Il terzino nel 2016 era tesserato presso l'Huls, club che milita nelle serie minori del calcio teutonico, dopo non essere riuscito a sfondare nel calcio che conta. All'epoca ventinovenne, le autorità lo danno per morto a causa di un incidente stradale e l'ex moglie riscuote una cifra a sei zeri dall'assicurazione per la sua prematura dipartita.

Secondo quanto rivelato dalla Bild, Kamba sarebbe andato presso le autorità competenti in Congo, luogo della presunta morte, soltanto nel 2018 per annunciare a tutti che in realtà stesse bene e fosse ancora vivo e vegeto.

Una storia misteriosa, su cui le autorità in Germania ora indagano. L'avvocato dell'ex calciatore ha dichiarato che l'oggi 33enne fu abbandonato nel proprio Paese senza soldi, documenti e cellulare. In qualche modo, in seguito, Kamba sarebbe tornato in Europa e precisamente in Germania, dove ora lavora in un'azienda di servizi elettrici nella regione della Ruhr, dove è stato avvistato recentemente.

L'ex moglie è ora indagata per frode a causa dei soldi riscossi dall'assicurazione, ma le indagini andranno a fondo anche con lo stesso congolese, il "Fu Mattia Pascal" africano.